Domenica, 28 Febbraio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Al festival del 'Libro Possibile' la presentazione del romanzo 'La storia che non ti ho raccontato'

E' il primo libro del giornalista barese Natale Cassano

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 07/07/2017 da Redazione

Florestano Edizioni presenta il romanzo d’esordio del giornalista barese Natale Cassano, La storia che non ti ho raccontato, da oggi disponibile in tutte le librerie e su internet, anche sul sito della casa editrice www.florestanoedizioni.it. La prima presentazione ufficiale si terrà domani alle 23,30 al festival letterario “Il Libro Possibile” di Polignano a Mare. Relaziona con l’autore la giornalista e scrittrice Annarita Briganti. L’incontro sarà impreziosito dagli interventi musicali del cantautore Pier Dragone e del violoncellista Michele Murgolo.

 

Il romanzo

La storia che non ti ho raccontato potrebbe essere la storia di un qualunque giovane appena laureato: il protagonista Francesco Cartani, disilluso e disincantato sul futuro che l’Italia ha da offrirgli, parte in viaggio con l’obiettivo di affermarsi all’estero. Deciderà infatti di abbandonare Bari, sua città natale, per frequentare il master di una prestigiosa scuola di giornalismo londinese. Qui si scontrerà con una realtà che pensava essergli vicina ma che, suo malgrado, scoprirà non appartenergli, una realtà soulless, senz’anima.

Come in un viaggio iniziatico, di tappa in tappa, di città in città, cambierà il suo modo di pensare, di sentire, di agire, di scrivere. L’incontro con Irene modificherà anche la sua visione dell’amore, perché mai prima di allora avrebbe creduto possibile un legame così profondo, così viscerale, duraturo, autentico. Inizierà una relazione tra i due che, si trasformerà in un tormentato triangolo amoroso, tra il protagonista, Irene e Francesca, l’ex ragazza napoletana del protagonista che il destino incontrerà di nuovo dopo molto tempo, portandolo a mettere in discussione tutte le sue certezze sull’amore. E così Francesco, chiuso e introverso, sarà costretto ad aprirsi e a mettere a nudo, nero su bianco, la sua anima. È questo il motivo per cui La storia che non ti ho raccontato, ricalcando un il topos letterario del manoscritto ritrovato, si aprirà con la splendida immagine di una ragazza che inizierà a leggere, e insieme con lei il lettore, un enigmatico plico…



loading...