Sabato, 14 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Corteo storico di San Nicola 2015 sotto la direzione artistica di Sergio Rubini (VIDEO)

Rubini: 'Ci metterò tutto quello che un figlio di questa terra può fare per la sua terra'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 07/02/2015 da Ilaria Milella
L’edizione 2015 del maggio barese porterà la firma di Sergio Rubini, attore e regista di origini pugliesi, che ha accolto con entusiasmo la direzione artistica del Corteo Storico nicolaiano. L’evento è stato presentato in una conferenza stampa questa mattina presso il Palazzo di Città a Bari, erano presenti il Sindaco Antonio Decaro, l’Assessore alla Cultura e Turismo Silvio Maselli e il nuovo priore della Basilica di San Nicola Ciro Capotosto.
«Questa, per me, è un’occasione unica per chiudere un cerchio – ha dichiarato Sergio Rubini -. Ero un ragazzino quando ho assistito per la prima volta al corteo storico di San Nicola, non posso negare di aver sognato, un giorno, di poterlo dirigere, è per me il luogo in cui si costruisce la nostra identità di baresi». Il regista durante la conferenza stampa non ha voluto rilasciare anticipazioni sull’idea che verrà proposta per il corteo storico nel mese di maggio: «Cercheremo di rileggere l’evento costruendo una storia meridionale autentica, senza falsificazioni né edulcorazioni come talvolta vale per autori non nati nel sud. Non posso ancora dirvi cosa ho in mente, ma voglio partire dall’idea di un popolo che compie un viaggio avventuroso per dar vita ad una tradizione con lo sguardo al futuro, come nei film di Francesco Rosi, dove non c’era solo il racconto di un meridione, ma anche l’indicazione di una strada per riuscire a modificare la realtà di ogni giorno».
Secondo l’assessore Silvio Maselli la stesura definitiva del programma artistico potrà considerarsii conclusa già per la fine di marzo: «Nel rispetto rigoroso della verità storica e della sensibilità religiosa di chi venera la grandezza del santo, - ha dichiarato Maselli - Sergio Rubini ci aiuterà a costruire una narrazione efficace e innovativa, di cosa siamo stati e di cosa dobbiamo tornare a essere: gente audace, innovativa, ambiziosa.»
Il Comune ha annunciato nella giornata di ieri il lancio di un bando rivolto ad enti pubblici, privati ed imprenditori che forniranno un contributo per il finanziamento del corteo storico di quest’anno. Il bando, che avrà termine il 3 marzo, prevede stanziamenti non inferiori ai 10.000 euro, inoltre agli investitori esterni sarà concesso il diritto ad uno sconto fiscale pari al 20%. Il comune si impegnerà a stanziare un finanziamento pubblico pari a 150mila euro per sovvenzionare l’evento e offrirà spazi pubblicitari per gli sponsor dando largo spazio al loro marchio nei limiti imposti della direzione artistica di Rubini. Nell’arco delle prossime settimane sarà selezionato un soggetto operativo sul territorio a cui saranno affidati gli incarichi tecnici legati all’organizzazione dell’evento, il soggetto sarà inoltre individuato tramite lo stesso strumento del bando.
«Vogliamo far conoscere le nostre tradizioni e la nostra cultura tramite il Corteo storico – ha dichiarato il sindaco Antonio Decaro – questo lo vogliamo attuare insieme a tutta l’area metropolitana di Bari, per questo fine saranno sfruttati elementi di marketing territoriale creando una rete tra il capoluogo e le molte città della provincia». (GUARDA L'INTERVISTA A SERGIO RUBINI)