Venerdì, 19 Aprile 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Nuova stagione per l'Officina degli Esordi di Bari

Si comincia da 'Segreto di Stato' di VicoQuartoMazzini liberamente tratto da 'Genova01'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 05/11/2014 da Redazione
Gestito da Teatro Kismet OperA di Bari e Bass Culture, il laboratorio urbano Officina degli Esordi di Bari (via Crispi n° 5) si prepara a una nuova stagione fatta di teatro, musica, incontri e laboratori domenicali per i bambini.
Si comincia oggi con il teatro e con la rassegna “Grado Zero”, curata dalle compagnie pugliesi Areté Ensemble e VicoQuartoMazzini, invitate dalla direzione del Kismet a cimentarsi con la realizzazione di una vera e propria proposta culturale. “Grado Zero” comincerà quindi giovedì con lo spettacolo “Segreto di Stato” di VicoQuartoMazzini liberamente tratto da “Genova01” di Fausto Paravidino, con Michele Altamura e Riccardo Lanzarone (ingresso 5 euro, prenotazioni 080.914.85.90).
“Genova01” cui lo spettacolo “Segreto di Stato” si ispira è un'interpretazione a puntate della tragedia. È un testo teatrale senza personaggi nato per dare voce a uno stupore, che man mano si trasforma in indignazione, in sofferenza, in esigenza di comunicazione, di rappresentazione, di testimonianza. Riassunto emotivo e stringatissimo di quelli che sono i fatti accaduti durante il G8 tenutosi a Genova nel 2001.
La rassegna, proseguirà poi fino al 26 marzo e gli altri spettacoli in programma sono: “The problem” di Areté Ensemble (20 novembre); “S’Asciucò_Falcone, Palermo e la mia infanzia” di Areté Ensemble (4 dicembre); “Una scimmia all’accademia” di Areté Ensemble (18 dicembre); “I sogno degli artigiani” di VicoQuartoMazzini/Teatro Minimo (15 gennaio); “Ritornello” di Areté Ensemble (29 gennaio), “L’onorevole” di Kilkoa Teatro (12 febbraio), “The curry room” di Areté Ensemble (26 febbraio); “Lupòroom” di Compagnia Paolo Gubello Santi Teatri Primitivi (12 marzo); “X-Three_una folle performance teatrale in utero” di Areté Ensemble (26 marzo).
Non manca, come si diceva, l’attenzione all’infanzia. Da domenica 9 novembre al 7 giugno, una domenica al mese, le operatrici Gianna Grimaldi, Cristina Bari, Karin Gasser e la compagnia VicoQuartoMazzini, proporranno laboratori tra i più vari, dalla realizzazione del sapone, alle letture mitologiche, passando per la costruzione di giganti con materiali di riuso: si comincia quindi domenica prossima alle 10.30 e alle 11.30 con “Il cucchiaio sporco. Cenerentola animata” a cura di Gianna Grimaldi, un laboratorio ludico-teatrale, un racconto riconoscibile, un allestimento scenico evocativo, oggetti e musiche presi in prestito da un continente assai vicino: il pretesto per vivere insieme una concreta esperienza di messa in scena attraverso brevi e coinvolgenti momenti di micro teatro (biglietto 5 euro).

loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet