Martedì, 24 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Egidio Pani presenta il suo ultimo libro 'Racconto Reale'

'Ferdinando di Borbone e Maria Teresa d’Asburgo nella notte di Bari'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 05/02/2014 da Redazione
Sabato 8 febbraio presso la Libreria Laterza alle ore 18 Egidio Pani presenta il suo ultimo libro: “Racconto Reale. Ferdinando di Borbone e Maria Teresa d’Asburgo nella notte di Bari”. Una storia di destini reali che s'incrocia nelle terre di Puglia.
L’incontro sarà coordinato da Maria Laterza.
Il ricordo di Re Ferdinando a Bari nel 1859 è occasione per una riflessione meridionale (il Mezzogiorno non è stato tradito, si è tradito da solo); una attestazione d’amore (filogermanico) per le ultime due Regine del Regno delle Tre Sicilie (così lo chiama l’autore) Maria Teresa e Maria Sofia di Baviera; una provocazione su Bari, definita “città artificiale” inventata da Re e politici. Metteranno ordine nelle idee, negli odi e negli amori tre studiosi: un germanista, Domenico Mugnolo, Enrica Di Ciommo che a Bari ha dedicato importanti studi e il Mario Spagnoletti appassionato osservatore della storia contemporanea.
“Racconto Reale” è incerto tra malinconia della Napoli, della Bari che furono e disprezzo per la Napoli, la Bari di oggi. Umanamente vivo è il ritratto dei protagonisti: un Re, due Regine mentre emerge, come da un insopprimibile mare d’argento, il popolo pugliese da Lecce a Bari a Foggia, immerso in campi di mandorli fioriti troppo presto. La fine del Regno dei Borboni, non avviene a Gaeta, ma in Puglia, qui Ferdinando muore (per Pani il Re fu trasportato ormai morente a Napoli), qui si svelano incapacità dell’erede Francesco, qui decolla l’Unità in un Mezzogiorno diviso tra egoismi paesani, alterigie di nobiltà decadute, avidità di classi emergenti.
"Non si sarebbe uomini se non si pensasse a vivere ogni momento, senza pensare al momeno del morire. E Re Ferdinando non pensava alla morte."
In una Bari trionfante, che era speranza del riscatto del Sud mentre Palermo restava lontana, isola nell’isola, e Napoli crollava senza più speranze.

loading...