Martedì, 19 Ottobre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

'Fiorella', doppio cd per 46 anni di successi (VIDEO)

A Bari Fiorella Mannoia presenta la sua antologia musicale

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 04/11/2014 da Gian Vito Cafaro
Il regalo per i suoi sessant'anni se l'è fatto condividendolo con chi ama la sua voce inconfondibile.
Un doppio cd con le canzoni delle tournee di Fiorella Mannoia, ma anche nuove registrazioni e vecchi successi con nuovi arrangiamenti. Quindi la collaborazione di grandi amici. Artisti come Laura Pausini, Dori Ghezzi, Adriano Celentano, Pino Daniele, Tiziano Ferro, Daniele Silvestri, Niccolò Fabi, Giuliano Sangiorgi, Cesare Cremonini, Renato Zero, Ivano Fossati, Negrita, Massimo Bubola, Enrico Ruggeri, Frankie Hi Nrg.
Di qualcuno di questi Fiorella Mannoia rivela aneddoti e curiosità legati al lavoro su quest'antologia che si chiama semplicemente "Fiorella".
Alla Feltrinelli di Bari la Mannoia parla, ad esempio, di Adriano Celentano: "Lui centellina ogni apparizione, non mi aspettavo rispondesse positivamente al mio invito". Di Ivano Fossati, invece, dice che è cominciato tutto da lui, dalla sua collaborazione.
C'è anche Laura Pausini tra le tracce del doppio album: "Suona un genere diverso dal mio e la stimo per la sua determinazione".
Il duetto più inaspettato per la cantante dai riccioli rossi è quello con Dori Ghezzi: "E' un po' un'outsider nel disco", dice Fiorella Mannoia. "La sua presenza per me è importante. Diceva di non saper più cantare, io le ho detto è come andare in bici". Dori Ghezzi e la Mannoia le troviamo insieme in "Khorakhanè", brano del marito di Dori, Fabrizio De Andrè.
A Bari, in Puglia, non si può non ricordare a Fiorella Mannoia un pugliese d'adozione come Lucio Dalla. "L'ho incontrato nella sua villa delle Isole Tremiti", spiega con emozione Fiorella.
"Lucio ha inconsapevolmente cambiato la mia vita e il mio modo di cantare", racconta. "Aveva un'estensione vocale inimmaginabile e molte volte non sono riuscita a cantare alcune delle sue canzoni".
Nel doppio cd "Fiorella" ci sono 46 anni di successi. Anni fatti di parole d'amore e d'impegno. Perchè Fiorella Mannoia è un'artista che ha a cuore la giustizia sociale ("Cercano di dividerci ma non dobbiamo farci dividere", dice), gli ultimi, gli emarginati.
Afferma: "Non sono Madre Teresa di Calcutta ma quando mi chiedono di esserci lo faccio. Metto a disposizione la mia popolarità per una giusta causa".


loading...