Martedì, 12 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

XVIII edizione dei 'Dialoghi di Trani': appuntamenti e workshop dal 17 al 22 settembre nel segno della Responsabilità

Alessandro Baricco, i filosofi Remo Bodei e Salvatore Veca, l’economista Stefano Zamagni, i giuristi Sabino Cassese e Gustavo Zagrebelsky tra gli ospiti

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 03/07/2019 da Redazione

La XVIII edizione dei Dialoghi di Trani, in programma dal 17 al 22 settembre, nei luoghi simbolo della Puglia federiciana, dal centro storico di Trani a quelli dei Comuni di Andria, Bisceglie e Corato, offriranno numerosi momenti di confronto con alcuni dei protagonisti della scena culturale, politica ed economica nazionale e internazionale. Inoltre i Dialoghi ospiteranno workshop formativi ed esperienziali, incontri con gli autori, un corso di scrittura creativa organizzato dalla Scuola Holden, mostre fotografiche, proiezioni cinematografiche, e alcuni eventi speciali con spettacoli di Moni Ovadia, Valerio Corzani ed Erica Scherl, Maria Elena Germinario, la lectio magistralis del teologo Vito Mancuso su “Origine e motivazione della Responsabilità” nella splendida Cattedrale di Trani, dove sabato 21 settembre si esibirà anche il maestro Ramin Bahrami in una conferenza-concerto dal titolo “La scuola di Vienna attraverso le sue note più emozionanti”.

Sulla Responsabilità si interrogheranno ai Dialoghi alcuni tra i più autorevoli pensatori, come: lo scrittore e saggista Alessandro Baricco; i filosofi Remo Bodei e Salvatore Veca; l’economista Stefano Zamagni; i giuristi Sabino Cassese e Gustavo Zagrebelsky; l’editore Massimo Bray, già Ministro dei beni e delle attività culturali; il direttore de La Stampa, Maurizio Molinari; il magistrato Nino Di Matteo; il medico ed eurodeputato Pietro Bartolo, noto per essere il responsabile delle prime visite a tutti i migranti che sbarcano a Lampedusa; il fumettista e illustratore Mauro Biani; il giornalista, scrittore e direttore dell’ufficio stampa della Presidenza della Repubblica, Giovanni Grasso; lo storico e saggista Aldo Schiavone; il giornalista de La Stampa Mattia Feltri; la giornalista e opinionista de Il Foglio, Annalena Benini; l’attore e regista teatrale Fabrizio Gifuni; l’antropologo Francesco Remotti; il fisico e divulgatore scientifico Guido Tonelli; l’ambientalista e scienziato Walter Ganapini, cofondatoe di Legambiente ed ex presidente di Greenpeace; il giurista e accademico  Oliviero Diliberto; il presidente della Fondazione Corriere della Sera Piergaetano Marchetti;  il giornalista e direttore di Pirelli Antonio Calabrò; Mariafelicia De Laurentis, ricercatrice dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare e docente di astronomia e astrofisica all’Università Federico II di Napoli; il giornalista radiofonico e saggista Pietro Del Soldà; il direttore di Left, Simona Maggiorelli; il giornalista e responsabile della sezione Arte del settimanale La Lettura del Corriere, Stefano Bucci; Antonello Pasini, climate change scientist presso il CNR; il giornalista e conduttore di Radio Anch’io, Giorgio Zanchini; la giornalista del Fatto Quotidiano Silvia D’Onghia; Cristina Battocletti, giornalista della Domenica del Sole24Ore e saggista; Elena Pulcini, professoressa di Filosofia sociale presso l'Università di Firenze; don Tonio Dell’Olio, presidente della Pro Civitate Christiana di Assisi; mons. Giovanni Ricchiuti, presidente nazionale di Pax Christi e vescovo di Altamura-Gravina-Acquaviva delle Fonti; l’imprenditore e co-fondatore di Good-Land, Lucio Cavazzoni; la sociologa e ricercatrice

 

 

 

 

 

Francesca Coin; il blogger ed esperto di comunicazione e cultura pop Hamilton Santià; i giornalisti Saverio Lodato, Licia Granello, Francesco Strippoli, Maddalena Tulanti, Claudia Bruno, Gaetano Prisciantelli, Enrica Simonetti, Annamaria Minunno, Annamaria Ferretti, Maria Grazia Rongo, Gianvito Rutigliano; Valeriu Nicolae, attivista per i diritti umani e fondatore del Policy Center for roma and minorities di Bucarest; la pedagogista Daniela Dato; Andrea Lovato, docente di diritto romano all’Università di Bari; il presidente di Exprivia, Domenico Favuzzi.  

 

LA IV° EDIZIONE DEL PREMIO LETTERARIO “INCONTRI DI DIALOGHI”

Ad inaugurare la XVIII edizione dei Dialoghi, martedì 17 settembre, sarà il dialogo tra Lucio Cavazzoni e  Giovanni Pomarico, presidente della Fondazione Megamark che per il quarto anno consecutivo nell’ambito dei Dialoghi organizza il “Premio Fondazione Megamark - Incontri di Dialoghi” dedicato alle opere prime di narrativa italiana, che si sta affermando come uno dei concorsi letterari più prestigiosi nel panorama nazionale.  

Venerdì 20 settembre, dalle ore 18.30 presso il Palazzo delle Arti Beltrani, si svolgerà la Cerimonia di premiazione che la Fondazione Megamark, main sponsor dei Dialoghi di Trani, promuove con l’obiettivo di contribuire alla crescita culturale e sociale dei territori in cui opera.

 

MICROMEGA E LA REPUBBLICA-BARI AI DIALOGHI

Oltre agli Incontri di MicroMega, curati dal direttore Paolo Flores d’Arcais, anche quest’anno i Dialoghi si arricchiscono di un cartellone di appuntamenti quotidiani con ospiti prestigiosi, curati dalla redazione de La Repubblica-Bari, che saranno pubblicati prossimamente  sul sito della rassegna www.idialoghiditrani.com

 

I DIALOGHI DI TRANI PER “THE ECONOMY OF FRANCESCO”

Ai Dialoghi un’anticipazione dei temi della conferenza internazionale “The Economy of Francesco”, convocata dallo stesso Papa Francesco ad Assisi nel marzo 2020 per riunire giovani impenditori ed economisti impegnati nel pensare e praticare un’economia diversa. Da questa riflessione nasce la collaborazione con la Pro Civitate Christiana di Assisi, luogo di spiritualità e dialogo interreligioso che ha ispirato testimoni del nostro tempo, laici, atei e religiosi come Ernesto Balducci, Tonino Bello, Enzo Bianchi, Giancarlo Bregantini, Luigi Ciotti, e favorendo la conversione del pittore statunitense dell'action painting William Congdon o ispirando il capolavoro del regista-scrittore Pier Paolo Pasolini, Il Vangelo secondo Matteo, concepito proprio in Cittadella di Assisi all'inizio degli anni sessanta.

Ai Dialoghi la Pro Civitate Christiana di Assisi offrirà un dialogo sul tema “Responsabilità in ECOnomia-ECOlogia”: «Non è possibile adottare una nuova visione e una nuova prassi ecologica fatta di rispetto dell'ambiente e di preservazione della biodiversità a vantaggio delle future generazioni, senza un'altrettanto nuova visione dell'economia che non sia al servizio del profitto ad ogni costo ma del bene comune. Per questa ragione dobbiamo imparare sempre di più a comprendere la crisi economica con quella ecologica e la soluzione di entrambe in una visione alternativa allo stato attuale». Il presidente della Pro Civitate Christiana e già coordinatore internazionale di Libera, don Tonio Dell’Olio, ne discuterà con lo scienziato e ambientalista Walter Ganapini, ​membro Onorario del Comitato Scientifico dell'Agenzia europea dell'ambiente, e con mons. Giovanni Ricchiuti, presidente nazionale di Pax Christi.

 

 

 

 

 

I DIALOGHI PER I PIU’ PICCOLI: DIALOKIDS

Per i più piccoli ritorna l’appuntamento con DIALOKIDS, un cartellone di iniziative interamente dedicato a baby lettori con alcuni ospiti d’eccezione, tra cui: Matteo Corradini, ebraista e scrittore, Premio Andersen 2018 come Protagonista della cultura per l’infanzia; Annalisa Strada, docente di lettere e autrice di numerosi racconti e romanzi; Silvia Borando, grafica presso studio TIWI e coordinatrice del progetto “minibombo”; Roberto Anglisani, autore di un percorso di ricerca sulla narrazione teatrale, che ricorda il cinema e coltiva da sempre un vivo interesse per il mondo dell’infanzia. Dialokids, organizzato in collaborazione con la Libreria Miranfù, per tutto il festival e oltre, fino alla fine di settembre, terrà a Trani letture e laboratori per bambini, laboratori creativi e teatrali per i più piccoli, ma anche attività per mamme in dolce attesa.

LA SCUOLA HOLDEN E I CORSI DI FORMAZIONE ED ESPERIENZIALI

Continua la collaborazione tra i Dialoghi di Trani e la Scuola Holden, un laboratorio di scrittura e storytelling fondato a Torino nel 1994, luogo unico dove si insegna a produrre oggetti di narrazione per la pagina, per il cinema, il teatro, la radio, il fumetto il web e molto altro. I Dialoghi di Trani offrono a 30 partecipanti la possibilità di frequentare gratuitamente il corso di scrittura creativa organizzato dalla Scuola Holden e tenuto dallo scrittore Paolo di Paolo dal titolo "Responsabili delle parole. Come si costruisce un romanzo". Il corso si svolgerà a Trani  il 20 e 21 settembre dalle ore 11 alle ore 13 e dalle ore 15 alle ore 17, in una sede che sarà comunicata in seguito. Per poter frequentare il corso è necessario iscriversi, dal 15 giugno al 30 agosto, al form presente sul sito www.idialoghiditrani.com. Saranno ammessi al corso i primi 30 iscritti.

 

LA CAMPAGNA DI CROWDFUNDING

Per realizzare questo ricco programma e organizzare eventi in 5 città, oltre ad una pubblicazione speciale su una delle più note riviste letterarie a livello nazionale, l’Indice dei Libri del Mese, che raccoglierà i contributi dei principali ospiti dei Dialoghi e sarà distribuito al Festival così come in tutta Italia, i Dialoghi 2019 hanno lanciato una campagna di crowdfunding per raccogliere online donazioni da sostenitori privati e aziende, che desiderano far crescere un “progetto culturale che vive tutto l’anno”. Alla campagna  si può aderire online con qualsiasi quota, e ottenere inoltre numerose “ricompense” collegandosi al link: https://www.produzionidalbasso.com/project/i-dialoghi-di-trani-sostieni-la-xviii-edizione/