Sabato, 11 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

E' calato il sipario sul Medimex, 15.000 presenze. Arrivederci al 2015

Confermata la prossima edizione, per il futuro deciderà la nuova amministrazione regionale

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 02/11/2014 da Gian Vito Cafaro
È tempo di bilanci. Il Medimex ha chiuso e guarda ora ai dati. Alle cifre dei visitatori, innanzitutto: più di 15 mila persone hanno affollato lo spazio espositivo e degli eventi live della Fiera del Levante di Bari. Tanti i giovani alla ricerca di una foto con l'artista preferito. Vasco Rossi (che ha presentato il suo album "Sono innocente"), ma anche Manuel Agnelli, Giorgia, J-Ax, Rocco Hunt, Ivano Fossati, quindi il trio Gazzè-Fabi-Silvestri ospite nella giornata conclusiva.
Ottomila metri quadrati espositivi, 4 aree per gli incontri con il pubblico, spazi per i workshop.
Il Medimex è stato musica ma anche dibattito attorno al fenomeno della produzione musicale. Pugliasounds (organizzatore dell'evento) tira le somme e parla in positivo. Il salone della musica di Bari, giunto alla quarta edizione, è servito a dare impulso ad un mercato che risente della crisi.
Nella terza ed ultima giornata del Medimex i premi Academy Medimex Awards a Cesare Cremonini (miglior album, "Logico"), a Rocco Hunt (artista rivelazione dell'anno) e a Caparezza (miglior videoclip, "Non me lo posso permettere").
Appuntamento al 2015. E' l'unico dato certo, per il futuro invece toccherà alla prossima amministrazione regionale scegliere se puntare sulla musica ed in particolare su questo evento, ormai consolidato.