Venerdì, 13 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: Vito Signorile legge l'Inferno di Dante sul sagrato della Basilica di San Nicola

Si aprirà così il festival 'Dante, l'immaginario' che propone un mese di appuntamenti per scoprire la presenza del primo grande poeta nazionale nell’immaginario contemporaneo

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 02/10/2015 da Redazione
Domani, sabato 3 ottobre, alle ore 20, presso la Basilica di San Nicola, andrà in scena il reading teatrale “Fatti non foste a viver come bruti: Vito Signorile legge l’Inferno”, anteprima del Festival “Dante, l’immaginario” che si svolgerà a Bari per tutto il mese di novembre con il patrocinio del Comune.
In occasione del 750esimo anniversario della nascita del “sommo poeta”, il festival, l’unico in Puglia ad essere inserito ufficialmente fra le Celebrazioni dantesche 750° dalla Fondazione “Natalino Sapegno”, propone un mese di appuntamenti per scoprire la presenza del primo grande poeta nazionale nell’immaginario contemporaneo fra arte visiva e body art, cinema e teatro, musica classica e leggera, letteratura italiana e straniera, lingua e dialetto, filatelia, pubblicità, educazione e ricerc.
Domani, per festeggiare “con Dante” i suoi 50 anni di attività teatrale, il decano del teatro barese, direttore artistico dei Teatri di Bari, leggerà alcuni passi dai canti I, III, V, XXVI e XXXIII dall’Inferno di Dante e dalla celeberrima traduzione dialettale di Gaetano Savelli (1971).
Ideatore e direttore artistico della manifestazione è il prof. Daniele Maria Pegorari del Dipartimento FLESS dell’Università “Aldo Moro” di Bari. Il festival è inoltre promosso e patrocinato dal Comune di Bari; dalla Fondazione “Centro di studi storico-letterari Natalino Sapegno”, Morgex; dai Teatri di Bari – Kismet Abeliano; dal Conservatorio di Musica “N. Piccinni” Bari; dall’Associazione Italiana Biblioteche - sez. Puglia; dal Liceo Classico “Orazio Flacco” di Bari.