Domenica, 25 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Sa.Fi.Ter., a San Severo il festival internazionale Cortometraggio: si comincia con la sezione 'Diritti umani'

Una serata piena di emozioni in cui immergersi nel mondo dei cortometraggi,

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 02/07/2019 da Redazione

Sulla griglia di partenza Sa.Fi.Ter - Salento Finibus Terrae - Film Festival Internazionale Cortometraggio: la manifestazione arrivata alla XVII edizione portata avanti con tenacia e passione dall’ideatore e direttore Romeo Conte e con la sua Events Production. La serata inaugurale è pronta a decollare il 3 luglio alle 21 da piazza Municipio a San Severo, in provincia di Foggia con la prima categoria di cortometraggi in concorso incentrata sui “Diritti umani”.

Una serata piena di emozioni in cui immergersi nel mondo dei cortometraggi, scelti dall’occhio esperto dello stesso Romeo Conte, tra le migliori proposte di giovani filmaker e sceneggiatori realizzati da produzioni internazionali di Italia, Iran, Polonia, Francia, Serbia, Spagna, Gran Bretagna e Germania.

Dal grande schermo in piazza Municipio, la magia del cinema inizierà alle 21.00, con la proiezione dello spot “Mica scemo” di Antonio Palumbo, prodotto dall’associazione “Vinci con noi”. Il corto, che dura poco più di due minuti, è il primo spot in Italia a raccontare il mondo dell’autismo. L’attore protagonista Mingo De Pasquale sarà presente durante la serata e salirà sul palco subito dopo la proiezione.

Il festival vero e proprio, invece, partirà alle 21.15, sempre in piazza del Municipio, con la proiezione di 11 cortometraggi in concorso per la sezione Diritti umani.

Ecco i corti in gara: “Baradar” di Beppe Tufarulo (Ita 2019 durata 14.56); “Tulipe” di Andrea Di Cicco (Ita 2018 durata 14.59); “Nero su bianco” di Angelo Frezza (Ita 2019 durata 15.00); “Questa è la mia bici” di Enzo Musumeci Greco (Ita 2018 durata 06.00); “Time to change” di Maryam Rahimi (Irn 2018 durata 15.00); “Far east” di Cristina Puccinelli (Ita 2018 durata 15.00); “La cartolina” di Giulio Guerrieri (Ita 2018 durata 07.10); “Giovani italiani” di Alessandro Panza (Ita 2018 durata 11.35); “Krenk” di Tommaso Santi (Ita 2018 durata 14.48); “Aggrappati a me” di Luca Arcidiacono (Ita 2018 durata 18.00); “La festa più bellissima” di Hedy Krissane (Ita 2018 durata 15.00).

La particolarità del festival, oltre alla sua capacità di unire territori e persone, è nella proposta culturale, unica in Europa: si è scelto di rappresentare un genere che sembra di nicchia, quello del cortometraggio, ma che appassiona tutti, dai grandi registi e attori quanto ai principianti. E durante le serate si potranno vedere diversi progetti filmici divisi in quattro categorie: Diritti umani, Corto Italia, Mondo corto, Commedia in corto.

Ad ogni città ospitante è dedicata una categoria e ognuna concluderà la manifestazione con la premiazione dei corti migliori per le proprie sezioni. Gli appuntamenti sono a ingresso libero.



loading...