Martedì, 28 Gennaio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: teatro Kursaal Santalucia, un bando per progetto di valorizzazione e gestione

Vendola e Barbanente: 'Un bene comune per Bari e per i pugliesi'

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 02/04/2015 da Redazione
Questa mattina, nel piazzale antistante il Teatro Kursaal Santalucia (Largo Adua/Bari), il sindaco di Bari Antonio Decaro e il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola hanno presentato alla stampa l’accordo di valorizzazione per il Teatro Kursaal Santalucia.
All’incontro hanno partecipato anche la vicepresidente della Giunta regionale Angela Barbanente e l’assessore alle Culture del Comune di Bari Silvio Maselli.
E’ stata l’assessora Angela Barbanente ad illustrare per prima i termini dell’accordo di valorizzazione e i successivi passi che la Regione e il Comune faranno per la riqualificazione del Kursaal: “Oggi qui presentiamo un atto sottoscritto lo scorso marzo che permetterà a tutti gli enti coinvolti, Regione, Comune di Bari e Ministero dei beni e delle attività culturali e turismo di avviare le procedure di riqualificazione di questo splendido teatro. Lavorare per accordi è importante, perché gli atti ci permettono di avviare i progetti concretamente. La Regione si è già impegnata a destinare la somma di 2.800.000 euro per la ristrutturazione dell'immobile di cui presto partiranno i lavori. I contenitori, però, hanno necessariamente bisogno di un modello di gestione sostenibile e soprattutto fruibile da tutti. Per questo abbiamo scelto una modalità innovativa per individuare il modello di gestione selezionando, attraverso un bando, che sarà pubblicato il prossimo 13 aprile, un soggetto qualificato che ci aiuti a definire il modello di gestione più appropriato al contenitore di cui oggi parliamo. Il piano di gestione dovrà tenere insieme le esigenze e le peculiarità dei quattro attori culturali che al momento lavorano sulla scena della città: Fondazione lirico sinfonica Teatro Petruzzelli, Puglia Sounds, Teatro pubblico pugliese e Apulia film commission. Vogliamo che il Kursaal sia aperto e fruibile ogni giorno dell’anno e a questo obiettivo ci si può arrivare solo con una gestione integrata di contenuti e soggetti proponenti”.
Subito dopo ha preso la parola Silvio Maselli, che ha sottolineato il lavoro svolto dalle amministrazioni locali negli ultimi mesi sul fronte della riqualificazione del patrimonio pubblico culturale: “Quando il sindaco Decaro ha nominato la giunta, lo scorso 2 luglio, ci ha plasticamente rappresentato con un caschetto che si indossa durante i lavori sui cantieri. Questa era una prescrizione precisa che ci indicava una strada: lavorare come se fossimo operai di un cantiere alla costruzione di atti che diventassero fatti. E in questi mesi stiamo lavorando, con la stretta collaborazione della Regione Puglia, della Soprintendenza e del MIBACT, per avviare progetti che compongono un quadro completo dell’offerta culturale di Bari che trova nella composizione del Miglio dei Teatri la sua massima espressione”.
“Oggi siamo qui, in questo luogo bellissimo della nostra città per raccontarvi un altro pezzettino della storia che in questi mesi stiamo scrivendo - ha esordito il sindaco Decaro -. Oggi possiamo dire che ci accingiamo a comporre finalmente il mosaico del sogno che si chiama Miglio dei teatri. Credo che quello di oggi sia il frutto del lavoro straordinario di donne e uomini che per dieci anni hanno guidato questa città e questa regione. Io oggi posso solo dirmi fortunato, come spesso mi accade nella vita, perché sono qui a raccogliere un testimone che spero ci porti lontano. Ora che anche il Kursaal Santalucia è ufficialmente oggetto di un atto e di un accordo di valorizzazione, possiamo progettarne la gestione e l’integrazione con gli altri contenitori culturali della città. Il Kursaal Santalucia si presta per vocazione a divenire la casa delle musiche ed è stata proprio la musica che ha ispirato l’amministrazione comunale qualche anno fa per la pedonalizzazione dello spazio antistante il teatro. Mi immagino il Kursaal Santalucia come una casa dalle porte aperte che si affaccia su un giardino di pertinenza. Il Comune di Bari è oggi disponibile, come allora, ad assumersi la responsabilità di partecipare alla progettazione del futuro teatro consapevole che progettare contemporaneamente contenitore e contenuto attraverso il sostegno di professionalità qualificate sia la strada giusta per individuare la migliore gestione possibile che tenga in conto la sostenibilità futura di quello che noi oggi creiamo.
È intervenuto anche il Presidente della Regione, Nichi Vendola: “Voler bene a Bari significa voler bene alla Puglia, questa città è il punto di snodo della ambizioni economiche e delle prospettive di futuro di tutte la regione Puglia. Vogliamo che questa eredità possa veramente essere un seme che faccia germogliare cose importanti”.
“Alla riqualificazione degli immobili di pregio – ha spiegato Vendola - a volte non segue nulla. Diventano semplicemente contenitori belli ma vuoti. I contenitori devono essere pieni e devono essere economicamente sostenibili, devono essere capaci di gestioni efficienti e di non sovraccaricare il bilancio pubblico dei loro costi. Per questo siamo in procinto di pubblicare un bando per il Kursaal Santalucia affinchè possa essere la progettazione della gestione a guidare il modello di riqualificazione del contenitore. Chiunque vinca le prossime elezioni - ha poi concluso Vendola - non potrà che continuare su una strada che ha portato la Puglia alla ribalta internazionale. Soltanto un folle potrebbe fare marcia indietro rispetto a quella politica culturale che in Europa è riconosciuta come una buona pratica della Regione Puglia”.