Domenica, 18 Novembre 2018 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Chiude il Medimex con la consegna dell'Academy Medimex Awards (VIDEO)

100 appuntamenti per tre giornate che hanno presentato la musica nazionale e internazionale

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 01/11/2014 da Redazione
Con la cerimonia di consegna dell’Academy Medimex Awards si conclude oggi la quarta edizione del Medimex, salone dell’innovazione musicale promosso da Puglia Sounds che per tre giorni ha ospitato nella Fiera del Levante di Bari i rappresentanti dell’industria musicale nazionale e internazionale, i grandi artisti italiani e le più interessanti esperienze musicali europee, le etichette discografiche (major e indipendenti), festival e professionisti provenienti da 25 Paesi. Migliaia di addetti ai lavori, curiosi e studenti delle scuole medie e superiori hanno invaso lo spazio espositivo e assistito a incontri, workshop, panel di discussione, face to face(s), concerti. Oltre 100 appuntamenti disseminati lungo tutto l’arco delle giornate raccontati da circa 300 giornalisti e operatori del settore dell’informazione provenienti da tutta la Puglia, dall’Italia e dall’estero.
La lunga giornata conclusiva si chiuderà dalle 18 (Hall 1) con il capitolo conclusivo della seconda edizione dei premi Academy Medimex. Durante la cerimonia saranno premiati Cesare Cremonini (miglior album con “Logico”), Rocco Hunt (artista rivelazione dell’anno), Levante (Miglior opera prima - ritirerà Pietro Camonchia), Caparezza (Miglior videoclip con “Non me lo posso permettere” - ritirerà Alessandro Massara). Vasco Rossi ha già ritirato il Premio per il miglior spettacolo dal vivo (Live Kom 014) durante l’affollatissimo incontro con la stampa durante il quale ha presentato in anteprima al Medimex il nuovo lavoro discografico “Sono innocente”.
Dalla mattina, come sempre, fitto il calendario di appuntamenti. Dalle 10.30 (Hall 1) Caterina Caselli e Dori Ghezzi parteciperanno all’incontro “Next, come la musica cambierà il mercato”. Dalle 11.30 (Stage 3) incontro d’autore con Niccolò Fabi, Max Gazzè e Daniele Silvestri. Dalle 15.30 (Hall 2) spazio a Violetta e Michele Bravi. Dalle 16 (Hall 1) arriva al Medimex Salmo, una delle più interessanti personalità della nostra scena hip hop. Mentre dalle 17.30 alle 19 sullo Stage 3 workshop “La figura del producer nel Rap: dal sample alla hit” con Don Joe, locomotiva dei Club Dogo, Shablo, tra i fondatori di Roccia Music, tra i capostipiti del rap, Fritz da Cat, l’unico presente sia nella famigerata old school degli anni ‘90 che nella golden age odierna, Mondo Marcio, tra i pochi rapper anche producer, ha pubblicato nel 2014 «Nella Bocca della Tigre». Non ci sarà, invece, per problemi personali dell’artista, l’incontro d’autore con Enzo Avitabile.
Dalle 10.30 (Hall 3) workshop a cura del distretto Puglia Creativa mentre Timisoara Pinto presenterà (Hall 5) “Lavorare con lentezza. Enzo Del Re, il corpofonista”. Dalle 11 (Hall 2) “Alternative ad electronic Urban Festivals” e (Hall 4) Face to Face(s). Dalle 12 (Hall 3) “La comunità europea e gli Enti Locali: sostegno ai giovani talenti per il futuro della musica dal vivo in Italia” a cura di Assomusica e (Hall 6) workshop a cura del sito Rockol. In contemporanea Enzo Gentile e Alberto Tonti presenteranno il libro “Il dizionario del Pop-Rocl 2015). Dalle 12.30 (Hall 2) alcune etichette italiane (42Records, Mescal, Martelive, Etnagigante) si confronteranno nell’incontro “Next, come la musica cambierà il mercato”. Dopo una breve pausa si riprende alle 15 (Hall 3) con “The strategic role of music conferences for the discovery and promotion of new artists”. Dalle 16 (Hall 4) si parlerà di mercato cinese mentre nella Hall 5 appuntamento con il workshop del dj e produttore Guido Nemola. Dalle 16.15 (Hall 3) Case study con Marie Sabot che racconterà l’esperienza del We Love Green Festival di Parigi. Dalle 17 (Hall 2) si parlerà di “Youtube behind the screen” e dalle 17.30 (Hall 3) di “Booking agent in Europe”. Cinque gli appuntamenti promossi da alcuni espositori su diritti d’autore (ore 10.30 – Hall 6), videoclip a cura di ReciniPlay (ore 10.30 – Stage 4), Music academy Bari (ore 14.30 – Hall 6), Musica contro le mafie (ore 16 – Hall 6), La musica continua (Hall 6 – 17.30).
Sullo Stage 3 dalle 15.30, in collaborazione con Auditorium Parco della Musica di Roma, si esibirà l’ensemble Puglia Jazz Factory per la registrazione del nuovo progetto discografico. Sul palco Gaetano Partipilo - sax alto e soprano; Raffaele Casarano - sax alto e soprano; Mirko Signorile – pianoforte; Marco Bardoscia – contrabbasso; e Fabio Accardi – batteria.
Sullo Stage 4 dalle 12 DonPasta presenterà in anteprima Artusi Remix, un progetto multimediale e multidisciplinare con un libro, uno spettacolo e un documentario, che, attraverso immagini, interviste e suoni racconterà il cibo italiano, quale minimo comune denominatore di storie, ricette, persone. Nel pomeriggio sul palco si esibiranno alcuni artisti pugliesi che presenteranno (con concerti di circa 30 minuti) i brani inseriti nei recenti dischi sostenuti da Puglia Sounds Record: Folksongs (15.00), Molla (15.45), Fonokit (16.30), Ghetto Eden (17.15), Una (18). Nello stand Puglia Sounds saranno proiettati i videoclip di alcuni brani degli oltre 120 dischi sostenuti in questi anni.
La quarta edizione del salone dell’innovazione musicale, inoltre, ha ospitato Medimex Music Up, il primo evento italiano dedicato alle startup e ai makers che operano in ambito musicale, che propone anche gli speech di Adriano Bonforti (ore 10.30), Cinzia Rinelli di Deezer (ore 15).
Lo spazio espositivo del Medimex ha accolto anche quest’anno 100 stand di operatori musicali, festival, etichette discografiche, media, istituzioni culturali e associazioni di categoria italiane ed internazionali.


loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet