Domenica, 18 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Gazzelle e il collettivo artistico Pop X protagonisti del Giovedì Friendly dell'Eremo Club di Molfetta

Due delle realtà emergenti più importanti del panorama dell’indie nazionale si esibiranno dal vivo il 3 agosto

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 01/08/2017 da Redazione

Due live per iniziare al meglio agosto 2017. Due delle realtà emergenti più importanti del panorama dell’indie nazionale si esibiranno dal vivo il 3 agosto nel Giovedì Friendly dell’Eremo Club di Molfetta. Gazzelle  la scommessa italiana del 2017, con il suo sexy-pop ammiccante, condensato nell’album d’esordio “Superbattito” (Maciste Dischi), considerato da molti addetti ai lavori uno dei lavori più interessanti dell’anno. Sullo stesso palco, subito dopo ci sarà spazio per POP X, più che una band, un  collettivo artistico capace di performance dal vivo incendiarie, forti di un sound elettronico che sembra uscito dal cabinato di una qualche sala giochi anni Ottanta e di una forte attitudine punk; un progetto dalla natura indecifrabile nato nel 2005 dalla  collaborazione tra Walter Biondani e Davide Panizza.

 

Gazzelle è stato a lungo creatura avvolta dal mistero, circondata da massicce dosi di hype. Così ama presentarsi: “Gazzelle è di Roma. Occhiali da sole, occhiaie da solo. Zenzero e zucchero filato. Amori squarciati a metà, con la felpa sporca della sera prima. Sexy Pop”.Ora, tra una foto sfocata ad hoc e l’altra, si conosce persino il suo nome: Flavio Pardini. Non si nasconde la sua musica però, in bilico tra synth-pop e quella scuola cantautorale romana che negli ultimi tempi ha fatto molto parlare di sé (da Calcutta  a Thegiornalisti passando per I Cani). Per la rivista Rolling Stone, il progetto Gazzelle  “ha tutte le carte in regola per diventare la Next Big Thing” e le canzoni  Quella te e Zucchero Filato con relativi videoclip sembrano dimostrarlo. “Superbattito”,  primo disco di Gazzelle è uscito a marzo scorso prodotto per Maciste Dischi da Igor Pardini e Flavio Pardini e con la supervisione artistica di Leo Pari.

 

Gli altoatesini Pop X, il progetto più indecifrabile venuto fuori dal panorama pop indipendente italiano degli ultimi anni, sono una crew artistica per 12 anni molto attiva in rete: sono circa 60 le pubblicazioni tra album, EP e singoli, tutti in formato digitale. Fino a quando nel 2015 un’etichetta decide a mettere insieme un Best Of e abbozzare una release che si possa chiamare tale. Ma il primo, vero album di inediti è arrivato da poco: “Lesbianitj”, uscito per Bomba Dischi il 18 novembre 2016 ed è composto da 11 brani. 

È impossibile descrivere a parole cosa sia Pop X, un oggetto sonoro non identificato che prende forma nelle orecchie di chi ascolta le sue composizioni e negli occhi di chi partecipa ai baccanali che sono le performance live già diventate leggenda. Elettronica vintage, testi al limite dell’assurdo, una capacità melodica che farebbe invidia a molti, creatività esplosiva e un modo di stare sul palco indubbiamente punk, saltando, dimenandosi, bevendo, persino spogliandosi fino alle mutande.  Davide Panizza scrive, con Niccolò Di Gregorio, e canta le canzoni,  oltre a dedicarsi alla progettazione dei video. Performance dal vivo a cura di  Luca Babic e Andrea Agnoli; Pietro Albedo Parisi si dedica ai visuals.

La serata proseguirà con le selezioni dei dj dell’Eremo Club e “la musica che piace ad Anna”. Area food a cura di Frisce e Mange

loading...