Giovedì, 22 Agosto 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Scuola e formazione a 'Del Racconto, il Film'

A Mola di Bari, scrittori,insegnanti e giornalisti per la prima Summer School per futuri insegnanti in Puglia

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 01/07/2014 da Redazione
Scrittori, giornalisti, insegnanti, fra maestri e professori, magistrati tutti insieme quasi per gioco, ma con un preciso credo profondo, si sono chiesti “Cosa fare per resistere, come educatori e insegnanti, nella scuola pubblica?”. Incontrarsi e    incontrare chi sta studiando, chi si sta preparando, per svolgerlo e crederci davvero nell’insegnamento, nell’educazione, nella formazione.
E allora, è bastata la chiamata a Alex Corlazzoli (maestro, giornalista di Il Fatto Quotidiano e scrittore), Gherardo Colombo, Federico Taddia (conduttore radiofonico e trasmissioni per ragazzi), Livio Romano (scrittore e insegnante),
Sonia Manzi (insegnante, moglie del celebre maestro Alberto Manzi), Paolo Limonta (insegnante e collaboratore Sindaco di Milano, Giuliano Pisapia) e Giancarlo Visitilli e la Cooperativa Sociale I bambini di Truffaut, per mettere su la prima Summer School per futuri insegnanti in Puglia a Mola di Bari fino al 4 luglio in concomitanza del Festival Cinema&Letteratura DEL RACCONTO, il Film infatti, anche la Summer School è partner del Festival.
La partecipazione alla Summer School è assolutamente gratuita: gli insegnanti, gli educatori, i docenti del corso non sono pagati, né da privati, né da alcun fondo pubblico. Si pagano da sé il viaggio e l’alloggio. L’idea è cominciare a rendere palese, oltre che unica, la possibilità di fare volontariato sociale, scambiando il proprio sapere e mestiere, oltre che l’esperienza, con altri che in tale opera si apprestano, come giovani studenti, future promesse di una scuola, di una realtà sociale che vuole fare dell’educazione il primo interesse per cui sprecarsi. Tutti coloro che interverranno alla Summer School, come formatori, offriranno il frutto della loro esperienza nei vari ambiti in cui operano, dalla scuola, alla cooperazione sociale, i media, ecc., nedi scambiarsi le reciproche esperienze e mettere in atto potenziali percorsi e progetti educativi validi nei luoghi in cui in Italia l’Educazione ormai la si vive sempre più come esperienza privata, come si fosse tante isole, ognuna con un’idea di scuola e di sociale facente riferimento a tanto, tutto e, molto spesso, a niente.
Gli unici costi che i corsisti iscrittisi, devono prevedere sono quelle relative a €. 35.00 al giorno, utili per la colazione, un pasto e il pernottamento c/o il B&b “Case di Sottovento” di Mola di Bari. Imparare ad insegnare è possibile? Trasmettere le proprie esperienze affinché
Ed è proprio sulla scuola, sulla formazione che si baserà il prossimo appuntamento con il Festival di Cinema&Letteratura “Del Racconto, il Film”, perché grazie alla collaborazione con la Summer
School “Da grande voglio fare il maestro” - che si terrà a Mola di Bari sino al 4 luglio e che ha richiamato decine di insegnanti da tutta Italia - in tanti potranno avere la possibilità di incontrare maestri che lasciano il segno e che parleranno del loro lavoro, delle loro passioni, della loro vita. oggi 2 luglio, nel castello angioino di Mola, a partire dalle 19.30, saranno tre gli scrittori che dialogheranno tra loro sul tema: “Del Racconto, la Scuola”. Tre autori che nella vita hanno scelto l’impegno dell’insegnamento. Il primo, Livio Romano, autore per Fernandel di "Diario elementare", racconta della scuola elementare italiana, la più bella del mondo, colpita da tagli e riforme, ma salva, viva e lucida grazie al lavoro degli insegnanti. Il secondo è Alex Corlazzoli, autore di “Tutti in classe” per Einaudi. Annotazioni di un maestro che ha scelto di stare dalla parte dei piccoli. Un viaggio in un Paese poco conosciuto, quello degli alunni, che si racconta senza filtri e che si affida all’insegnante sicuro di non essere giudicato. Infine il terzo: Mario Tagliani che ha scritto "Il maestro dentro. Trent'anni tra i banchi di un carcere minorile", ADD Editore. Negli anni Ottanta Tagliani arriva a Torino, vincitore di un concorso pubblico e si presenta a scuola per il suo primo giorno da maestro. E’ lui da allora ad accompagnare sui banchi centinaia di ragazzi che tra quelle mura scontano la loro pena. Il suo è un mondo fatto di un'umanità che è arrivato il momento di conoscere. Film della serata “Detachment – il distacco” di Tony Kaye. La storia si svolge in tre settimane in un liceo statunitense di una delle tante aree periferiche degli Stati Uniti in progressivo degrado culturale e sociale prima che economico: adolescenti violenti e senza speranza predestinati al fallimento e all'emarginazione prodotta da una società in cui i genitori hanno perso cognizione del pur minimo senso della vita. Il protagonista Henry Barthes è un insegnante supplente ostaggio del suo passato di bambino che ha vissuto il suicidio della madre rimasta sola a crescerlo. Ospiti della serata oltre ai tre scrittori appena citati saranno il sottosegretario all’Istruzione Marco Rossi-Doria e l’assessore al Diritto allo Studio e Formazione della Regione Puglia Alba Sasso.


loading...