Domenica, 12 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

#Bgeek2016, annunciati i primi ospiti: The Pills, Immanuel Casto e Roberto Recchioni animeranno la fiera del fumetto

La quinta edizione del festival andrà in scena dal 27 al 29 maggio al palaFlorio di Bari

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 01/04/2016 da Redazione

The Pills, «la rockstar del fumetto italiano» Roberto Recchioni, Immanuel Casto e i Mats sono i primi ospiti annunciati dagli organizzatori del BGeek per la quinta edizione della più grande fiera del fumetto in Puglia (Bari, Palaflorio - 27/29 maggio). 

Irriverenti e sarcastici i The Pills - collettivo fondato nel 2011 che ha dato vita all’omonima webserie - sono diventati in breve tempo cult: dal web alla TV ogni loro apparizione è stata un successo di pubblico e critica. Il 2016 è stato l’anno della loro consacrazione con il late night show «Non ce la faremo mai» su Italia 1 e il debutto cinematografico con il film «Sempre meglio che lavorare», diretto da Luca Vecchi. 

Gli amanti del fumetto non dovranno lasciarsi scappare, invece, l’incontro con Roberto Recchioni. Romano, classe ’74, sceneggiatore e soggettista per il fumetto e il cinema, illustratore e critico, è definito «la rockstar del fumetto italiano». Ha scritto personaggi iconici come Tex, Diabolik e Topolino; creato John Doe (insieme a Lorenzo Bartoli), Battaglia, Detective Dante, David Murphy: 911, e la serie di Orfani. Da alcuni anni è il direttore di Dylan Dog.

Per la prima volta in Puglia arriva Immanuel Casto, al secolo Manuel Cuni, e conosciuto dai suo fan come «Casto Divo» e «Principe del porngroove»: cantautore chiacchieratissimo che fa della provocazione il suo marchio di fabbrica, nel 2015 è uscito con il suo ultimo lavoro «The pink album».

St3pny, animaAnima, Surrealpower e Vegas sono i Mates: youtubers e giocatori di videogame sono i nuovi idoli dei teenager. Insieme, solo sui loro canali YouTube, hanno più di 4.000.000 di iscritti e più di 64 milioni di visualizzazioni al mese. 

Il programma completo sarà presentato nelle prossime settimane, ma già dalle prime anticipazioni il BGeek 2016 promette, quindi, di non disattendere le aspettative degli amanti e dei curiosi di cultura geek. Fumetti, cinema, videogame, giochi di ruolo, YouTuber, cosplayer: nei tre giorni di fiera si potranno incontrare autori e artisti, partecipare a conferenze e laboratori, scegliendo fra cinque diverse tipologie di biglietto (in vendita dal 30 marzo sul sito www.bgeek.it e, dal 12 aprile, nelle rivendite autorizzate Bookingshow).

«Quest’anno ci siamo fatti in tre. Il BGeek, infatti, durerà tre giorni, anziché due come nelle scorse edizioni. E ci siamo fatti in cinque sui biglietti - scherza Francesco Monterisi -. Ci sarà un biglietto unico che avrà un costo di 11€ (+ dir. di prev. ndr.) e darà accesso a tutti e tre i giorni di fiera: una sorta di abbonamento che consentirà a tutti di non perdere neanche un evento in programma». 

Ma la vera novità di quest’anno sono i kit e i pass speciali che, oltre all’ingresso al BGeek, danno la possibilità di ricevere gadget, pass per lo special party e incontri con i protagonisti del BGeek. 

Si parte dai 20€ del Kit BGeek che dà diritto all’ingresso nei tre giorni di fiera, maglietta e locandina dell’edizione 2016. Chi sceglierà il Kit Special (25€) riceverà anche un pass per accedere allo special party del 28 maggio con i protagonisti del BGeek

Sono disponibili anche due tipologie di pass per chi volesse sostenere il progetto Bgeek nel suo processo di crescita come fiera di settore. Il Support Pass (40€) comprende l’ingresso per i tre giorni della fiera, maglietta supporter Bgeek, locandina evento e la possibilità di passare del tempo nel backstage con Maurizio Merluzzo (20 posti disponibili), o i Mates (20 posti disponibili) o Immanuel Casto (2 posti disponibili).

Il Supporter Vip Pass (150€), invece, comprende l’ingresso per i tre giorni, maglietta, locandina e una cena per due persone con Immanuel Casto (2 cene disponibili).