Domenica, 17 Gennaio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

DaB: domani al Nuovo Teatro Abeliano 'SENTieri', lo spettacolo curato da Arteballetto

Musiche di Frédéric Chopin, Alessandro Grisendi, Greg Haines, Dmitri Yanov-Yanovsky; luci Carlo Cerri; coreografia di Philippe Kratz.

Pubblicato in Cultura e Spettacoli il 01/03/2016 da Redazione

Domani, al Nuovo Teatro Abeliano di Bari, in scena “SENTieri”, spettacolo curato da Arteballetto – Fondazione Nazionale Della Danza. Lo spettacolo è organizzato per DAB, Danza a Bari  all’interno di  "Esplorare", in collaborazione con Altradanza di Domenico Iannone. Musiche di Frédéric Chopin, Alessandro Grisendi, Greg Haines, Dmitri Yanov-Yanovsky; luci Carlo Cerri. Coreografia di Philippe Kratz.

 

SENTieri (unione di “sentire” e “ieri”) è strettamente collegato al suo protagonista maschile e al racconto delle sue emozioni passate. Ma i ricordi che gli tornano in mente non sono sempre chiari, si mostrano annebbiati; si susseguono con fluidità e si intrecciano in modo giocoso. In questo senso li rivive come un mero flusso di coscienza: le situazioni sono effimere, niente può essere afferrato. È come se stesse sognando ad occhi aperti. Qualunque sentimento stia provando adesso, gli restituisce un ricordo dal passato e lo riporta a un momento in cui ha già vissuto quell’emozione. Inconsciamente fa i conti con l’amore, la perdita, la disperazione e alla fine con la speranza. SENTieri (nel senso di 'percorsi') è una danza astratta per otto individui. Sebbene ciascuno di loro si trovi solo, tutti saranno connessi come un’improbabile famiglia. Alcuni continueranno sulla loro strada insieme, altri prenderanno direzioni differenti e si separeranno. È un racconto intimo sul diventare adulti in cui passato, presente e un possibile futuro si mescolano e diventano un immediato, sfocato scivolare nei ricordi. Ma i partecipanti non raccontano azioni, loro raccontano emozioni.

Giovedì 3 marzo ore 12.00 a Bari, Palazzo Ateneo, Salone degli affreschi, si terrà l'incontro: "l’importanza del recupero del repertorio di danza contemporanea", con Marinella Guatterini. Modera Mariagrazia Porcelli. Organizzata da Teatro Pubblico Pugliese In collaborazione con l’Università degli Studi di Bari (dipartimento LELIA), l’appuntamento rientra nel percorso di formazione del giovane pubblico. Docente di teoria ed estetica della danza alla Paolo Grassi di Milano, Marinella Guatterini è saggista e critica della danza e del balletto.

 



loading...