Sabato, 19 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ilva: per gli ambientalisti i politici non hanno difeso la salute dei tarantini

Le associazioni ambientaliste tarantine chiedono che vengano processati i politici che non hanno difeso la salute dei tarantini

Pubblicato in Cronaca il 31/10/2013 da C.F.

“Vengano processati i politici che non hanno difeso la salute”. Lo dichiarano in una nota il Alessandro Marescotti e Antonia Battaglia di PeaceLink Taranto e il presidente del Fondo Antidiossina Fabio Matacchiera, riferendosi all’avviso di conclusione delle indagini sul caso Ilva in cui sono coinvolti anche esponenti politici come il presidente della Regione Puglia Nichi Vendola e il Sindaco di Taranto Ippazio Stefàno.

Gli ambientalisti “esprimono la propria soddisfazione per l'eccellente lavoro svolto dal Gip Patrizia Todisco che con coraggio e professionalità ha garantito lo svolgimento delle indagini, le quali dovrebbero confluire nel processo a carico di coloro che, secondo il Gip, avrebbero messo in atto un 'disegno criminosò per inquinare l’ambiente, causando danni alla salute. Tutto ciò al fine di perseguire la logica del profitto”.

Il lavoro del giudice Todisco e della Procura di Taranto, secondo Peacelink e Fondo Antidiossina, “rappresentano il baluardo in difesa dei diritti primari dei cittadini, diritti che non dovrebbero mai essere negoziabili”. Gli ambientalisti precisano di essere “in costante collegamento con le istituzioni europee ed in particolare con la Commissione” e che “nel solco dell’attività svolta dai magistrati a Taranto”, continueranno “a portare avanti il lavoro di denuncia e di informazione presso gli organi europei, affinchè la parallela procedura di infrazione europea continui ad andare di pari passo con l’iter giudiziario a Taranto”.