Mercoledì, 2 Dicembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ucciso pregiudicato a Taranto, il figlio ha confessato

"Ho difeso mia madre e la mia famiglia"

Pubblicato in Cronaca il 27/02/2014 da Redazione
Un uomo di 55 anni, Cosimo Motolese, con precedenti penali, è stato ucciso poche ore fa a Taranto in un agguato avvenuto in strada.  Due killer hanno sparato contro la vittima diversi colpi di pistola. Motolese, subito trasportato in ospedale, è morto un'ora dopo il suo ricovero. I proiettili lo hanno raggiunto alla testa e in altre parti del corpo. I carabinieri intervenuti sul posto hanno eseguito i rilievi e avviato le indagini per cercare di risalire all'identità dei sicari e stabilire il movente. Nella notte è stato fermato il figlio della vittima Eneo Motolese di 19 anni che dopo un lungo interrogatorio ha confessato di essere responsabile dell'omicidio di sua padre che sarebbe maturato per vendetta dopo le violenze subite da sua madre e dal resto della famiglia.