Mercoledì, 25 Novembre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Vince milioni al totocalcio ma dopo 33 anni non è stato ancora pagato

Il servio è stato trasmesso da Le Iene

Pubblicato in Cronaca il 24/09/2014 da Redazione
Fece 'tredici' nel 1981 ma non ha ancora ricevuto i soldi della sua vittoria. A ritornare sul caso del signor Martino Scialpi di Martina Franca sono Le Iene. Trentatrè anni da incubo per il Sig. Scialpi. che non ha potuto incassare la vincita poiché la titolare della ricevitoria in cui fu effettuata la giocata smarrì la matrice della schedina. La svolta nel 2012, dopo essre stato accusato, nel corso degli anni di truffa allo stato, a distanza di oltre 30 anni e dopo un’infinita serie di processi, Martino Scialpi si è visto riconoscere dal Tribunale civile di Roma il diritto a riscuotere quella vincita. Il giudice Sacco, in base all’art. 186 ter del codice di procedura civile, dispose un’ingiunzione di pagamento di 2 milioni e 344mila euro nei confronti del Coni, che avrebbe dovuto adempiere all’ordinanza, immediatamente esecutiva ma, ad oggi, non è ancora avvenuto, i legali del Coni hanno presentato una istanza di revoca al pagamento. Il 3 Dicembre si pronuncerà il giudice. Intanto, il sig. Scialpi, ai microfoni de Le Iene, fa un appello al Presidente del Coni chiedendo di ottemperare al loro obbligo considerando che ha vissuto una vita in difficoltà solo per combattere per ottenere i suoi soldi.