Sabato, 11 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ilva, licenziato fratello di Archinà

La Fiom Cgil chiede reintegro

Pubblicato in Cronaca il 23/09/2014 da Redazione
Roberto Archinà, dipendente dell'azienda Enetec dell'appalto Ilva e Rsu della Fiom Cgil è il fratello dell'ex responsabile delle relazioni istituzionali dell'Ilva che è finito nell'inchiesta sul siderurgico denuncia di non essere ancora rientrato al lavoro nonostante un provvedimento di reintegro favorevole del Tribunale di Taranto, risalente al 29 luglio scorso, che ha annullato il licenziamento considerato illegittimo "poiché palesemente discriminatorio". La Fiom Cgil di Taranto anticipa che verrà fatta una denuncia e che si rivolgeranno non solo il prefetto e i parlamentari, ma anche il premier Renzi.
Il fratello, Girolamo Archinà, è stato arrestato nell'ambito dell'inchiesta sull'Ilva denominata 'Ambiente svenduto'.