Domenica, 8 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Donna uccisa a Grottaglie. Nelle prossime ore l'autopsia

Il marito: 'stavo giocando con l'arma'. Per gli inquirenti, versione poco credibile

Pubblicato in Cronaca il 21/06/2014 da Redazione
E' stata fissata nelle prossime ore l'autopsia sul corpo di Fiorenza De Luca, la 29enne uccisa l'altra sera con un colpo di pistola alla testa dal marito. L'uomo, Beniamino Ligorio, 32 anni, ha telefonato al 118 e, in stato confusionale, ha chiesto soccorso: "Forse ho ucciso mia moglie". Gli inquirenti stanno cercando di capire se stesse pulendo l'arma o se si tratti di omicidio volontario. L'uomo è comunque stato fermato. Agli inquirenti Ligorio ha detto che stava giocando con l'arma, una 'scacciacani' modificata, e che il colpo è partito accidentalmente. Una versione che non è stata ritenuta credibile.
Insieme alla coppia vivevano quattro bambini, due figli nati da una precedente relazione dell'uomo, e due avuti dalla vittima. Nessuno dei bambini era in casa al momento dell'omicidio. Dalle prime testimonianze raccolte dagli inquirenti che hanno ascoltato i vicini di casa, sembrerebbe che i due stessero litigando prima dello sparo, mentre nella sua prima versione il 32enne avrebbe detto che il colpo gli è partito accidentalmente.