Giovedì, 19 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Taranto, detenuto tenta la fuga dal buco creato dietro lo specchio

La missione è fallita. L'uomo è stato scoperto dagli agenti di polizia penitenziaria

Pubblicato in Cronaca il 20/05/2014 da Redazione
Occultato dietro lo specchio del bagno aveva creato un buco nella parete della cella grazie alla rimozione dei mattoni di tufo. Il passaggio consentiva l’accesso ad un cunicolo tecnico con tubature ed altri impianti che conduceva ad un corridoio del reparto. Ideatore ed esecutore del piano diabolico, un 50enne napoletano detenuto nel carcere Jonico di Taranto. L'uomo aveva già provato una volta ad evadere, ma anche stavolta non è riuscito nel suo intento, gli agenti del corpo di Polizia Penitenziaria lo hanno scoperto e ricondotto nella sua cella. Come previsto dall’art.14 bis dell’ordinamento penitenziario, il detenuto era monitorato dai baschi Azzurri proprio in ragione del suo precedente tentativo di fuga.


loading...