Martedì, 19 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Operazione antidroga a Taranto, arrestata compagna zio bimbo vittima della strage

La donna si trova agli arresti domiciliari

Pubblicato in Cronaca il 20/03/2014 da Redazione
C'e' anche la compagna dello zio del piccolo Domenico Petruzzelli, il bambino di due anni e mezzo ucciso lunedi' sera a Palagiano insieme a sua madre e al nuovo compagno della donna, tra le 24 persone destinatarie di altrettante ordinanze cautelari nell'ambito dell'operazione antidroga, 'Reset', che gli agenti del Commissariato di polizia di Grottaglie e della Squadra Mobile del capoluogo jonico, hanno compiuto all'alba stamane. La donna si trova agli arresti domiciliari. Il padre del piccolo (anche lui si chiamava Domenico Petruzzelli) venne assassinato in un agguato nel 2011 insieme a un'altra persona e il suo corpo venne dato alle fiamme e gettato in un fossato. Sua moglie, Maria Carla Fornari viveva attualmente con Cosimo Orlando, anche lui pregiudicato e detenuto in semiliberta', insieme ai tre figli avuti dalla precedente relazione.
L'ordinanza di custodia cautelare emessa dal gip di Taranto riguarda 24 persone che fanno parte di una organizzazione articolata e ramificata, responsabile di cessione e traffico di sostanze stupefacenti. All'operazione hanno partecipato 100 agenti della Polizia tra personale del locale Commissariato, della Squadra Mobile di Taranto e dei Reparti Prevenzione Crimine di Bari e Lecce.