Mercoledì, 15 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ilva, decise parti civili a processo

Accolte in primis quella del Ministero dell'Ambiente e di quello della Salute, Comune di Taranto, la Provincia e Regione Puglia

Pubblicato in Cronaca il 17/12/2014 da Redazione
Si è tenuta la seconda udienza preliminare del processo Ilva 'Ambiente Svenduto'. Il gup Wilma Gilli ha accolto numerose richieste di costituzione di parte civile, in primis quella del Ministero dell'Ambiente e di quello della Salute, a cui si aggiungono il Comune di Taranto, la Provincia di Taranto e della Regione Puglia. Tra le associazioni ambientaliste figurano invece: Legambiente, Altamarea, Peacelink, Wwf oltre ai familiari di due operai morti in incidenti sul lavoro. Accolte, infine, anche le richieste dei sindacati, e di associazioni come Cittadinanza Attiva e Confagricoltura.
Tra i respinti invece risultano la Provincia di Lecce, il Comitato «Cittadini e Lavoratori Liberi e Pensanti», Enpa, Lipu, Anpana, Osservatorio Amianto, Sportello dei diritti onlus, Giacche Verdi, Slow food Puglia, Assoconsumatori, Associazione giuristi, Radio Popolare Salento, Ata cultura e la Parrocchia San Francesco De Geronimo. Infine il gup ha escluso le parti civili nei confronti degli enti e delle persone giuridiche coinvolte nell’inchiesta.