Martedì, 23 Aprile 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

La camorra aiutò il Gallipoli calcio, indagato l'ex allenatore Giannini

Furono pagati 50 mila euro ai giocatori del Real Marcianise affinchè perdessero contro i salentini

Pubblicato in Cronaca Sport il 22/01/2014 da Redazione

Il Gallipoli Calcio sarebbe stato promosso in B grazie all'intervento degli imprenditori Righi vicini al clan camorristico Contini: 50mila euro dati - per gli inquirenti - a calciatori del Real Marcianise perché perdessero l'incontro con i pugliesi che, a fine campionato 2008-09 (Lega pro), avevano bisogno di una vittoria per andare in B. Ed in effetti la partita si concluse con il risultato di 3 a 2 per i salentini. 

Oggi in 90, accusati di far parte del clan, sono stati arrestati; indagati, per l'attività finalizzata alla frode sportiva, gli ex allenatore e ds del Gallipoli, Giuseppe Giannini e Luigi Dimitri. Giannini, già giocatore della Nazionale Italiana e capitano della Roma, ora allena la nazionale del Libano.

Le indagini relative all'inchiesta di oggi, sono state condotte dai Carabinieri di Roma.



loading...