Mercoledì, 18 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Tirocinante molestata, nei guai un medico di Lecce

Le molestie, in corso di accertamento, sarebbero avvenute nel Consultorio

Pubblicato in Cronaca il 16/09/2014 da Redazione
Carezze sul volto e appellativi poco professionali, come “ciccina” e “timidona”. Un periodo di formazione trasformato in incubo per una studentessa salentina di 21 anni, che ha denunciato il suo tutor per presunte molestie. Nei guai finisce un medico della Asl di Lecce, per il quale l’azienda ha già avviato il procedimento disciplinare.
L' episodio sarebbe avvenuto presso il Consultorio specializzato Interdistrettuale su Maltrattamento Abuso e Violenza. I fatti risalgono a giugno scorso e si sono protratti fino agli inizi di luglio. Durante un lavoro da svolgere al computer, sotto sua dettatura, il medico avrebbe cercato con insistenza un contatto fisico con la ragazza, arrivando ad accarezzarle la coscia, sfiorando con la mano i glutei e stringendole i fianchi. Dopodiché, quando la studentessa ha comunicato che si sarebbe assentata, il tutor le avrebbe intimato aggressivamente di andarsene e non ripresentarsi più. Lei, alla fine, d’accordo con l’Università, ha continuato il suo percorso formativo altrove, ma ha anche deciso di raccontare il tutto in un lungo e dettagliato esposto, denunciando il medico per la sua inadeguatezza, per l’abuso di autorità, a maggior ragione in una struttura preposta alla lotta contro la violenza e il maltrattamento.

loading...