Martedì, 11 Maggio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bimba rapita mentre giocava in piazza a Monteroni, nel leccese

I responsabili del sequestro rintracciati dopo poche ore grazie a indagini lampo dei carabinieri

Pubblicato in Cronaca il 10/06/2014 da Redazione
E' accaduto ieri pomeriggio a Monteroni, poco distante da Lecce. Una bimba di sei anni di origini bulgare è stata rapita mentre giocava con la sorellina di 9 anni nel parco giochi della piazza del paese da Giovanni Giancane di 38 anni e Valentina Piccinonno, di 31 (entrambi con precedenti per spaccio e dati contro il patrimonio) individuati dopo la denuncia dei genitori della piccola e la testimonianza della sorella. Il primo si trovava in un bar, la seconda era nascosta con la piccola in casa di Lecce.
Il comandante del Reparto operativo di Lecce, colonnello Saverio Lombardi, ha spiegato ai giornalisti che è ancora ignoto il movente del rapimento. Giancane ha cercato di addossare tutte le responsabilità alla Piccinonno, spiegando di averle fatto un favore dietro sua sollecitazione. Entrambi però sono stati arrestati con l'accusa di concorso in sequestro di persona.
Si indaga per capire se il sequestro sia stato commissionato da una coppia che non ha figli o se ci siano collegamenti con il giro della pedopornografia o della prostituzione minorile.


loading...