Domenica, 15 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Senza lavoro in Salento si rivolge alla Cina

Iniziativa di un disoccupato della provincia di Lecce

Pubblicato in Cronaca Lavoro Sviluppo e Lavoro il 02/05/2014 da Redazione
La speranza di trovare un'occupazione è  cinese pur se si vive a migliaia  di chilometri di distanza. Per questo un disoccupato salentino, Giuseppe Del Carro, 47 anni ha deciso  di bussare alla porta del Dragone.
Il 47enne di Campi Salentina ha scritto all'ambasciatore cinese in Italia chiedendogli di aiutarlo a trovare un posto. Dopo 15 anni da precario in una azienda di trasporti urbani di Lecce, Del Carro è stato mandato via e da allora si arrangia con lavoretti saltuari.
"Ho scritto all'ambasciatore - racconta - perché magari riesce a mettermi in contatto con qualche imprenditore cinese. Ormai non so piú come andare avanti. Ho moglie, due figlie, il mutuo della casa da pagare e dal 2008 non porto piú in famiglia uno stipendio fisso".
Nella lettera inviata all'Ambasciata della Repubblica Popolare cinese, Giuseppe racconta all'ambasciatore la sua vicenda, la sua disillusione nelle istituzioni italiane, colpevoli - sostiene - di non aiutarlo, e si dice disponibile ad imparare qualsiasi lavoro.
L'uomo si dice sfiduciato dell'Italia. A questo punto la speranza  è  che,  prima di fare le valigie, qualcuno nel nostro Paese o nella sua Puglia  possa avere il buon cuore di chiamare Giuseppe  per offrirgli  un lavoro.  Ma come lui, purtroppo, ci sono tanti disoccupati che chiedono un lavoro.