Venerdì, 18 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Ricordando Melissa Bassi a due anni dall'attentato alla Morvillo Falcone

Per la ministra Giannini 'la scuola come luogo di vita e mai più vittima di questi tristi episodi

Pubblicato in Cronaca il 19/05/2014 da Redazione
Secondo triste anniversario quello di oggi per ricordare Melissa Bassi nel giorno del terribile attentato alla scuola Morvillo Falcone di Brindisi in cui perse la vita. Erano le 7.42 del 19 maggio 2012 un ordigno esplosivo composto da tre bombole riempite con polvere pirica venne fatto esplodere dall'imprenditore Giovanni Vantaggiato dinanzi all'edificio scolastico proprio mentre gli studenti stavano per entrare a scuola. Melissa morì durante il trasporto in ospedale. Altre cinque ragazze riportarono ustioni gravissime. Il processo di primo grado si è concluso il 18 giugno 2013 con la condanna all'ergastolo per Vantaggiato. Il 23 giugno è prevista la sentenza di appello.
Alla cerimonia di commemorazione organizzata a Brindisi nella scuola Morvillo Falcone è intervenuta nella mattinata la ministra dell'Istruzione Stefania Giannini. Ad accoglierla, la preside Rosanna Maci, il sindaco di Brindisi, Mimmo Consales, e due rappresentanti di istituto. La ministra si è recata direttamente all’interno dell’edificio per un incontro privato con gli studenti, senza fermarsi sul luogo in cui perse la vita Melissa Bassi. Era presente anche il padre di Melissa ed una delle ragazze ferite due anni fa. Si tratta di Veronica Capodieci. “Credo che sia importante la testimonianza del ministero, quindi mia – ha detto la ministra Giannini - di fronte agli studenti, di fronte alla famiglia, perché noi dobbiamo guardare al futuro e assicurarci che la scuola sia e continui a essere un luogo di vita che dà sicurezza fisica e psicologica, che dà inclusione sociale e culturale e che dà condizioni di apprendimento, le tre caratteristiche tutto sommato semplici ma anche difficili da realizzare in una società sempre più vittima di questi episodi”.
Altre cerimonie di commemorazione sono previste nella giornata anche a Mesagne dove alle 20.30 si terrà una fiaccolata.