Sabato, 23 Febbraio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Discarica Trani, per De Simone è immotivata richiesta commissione indagine

La proposta era stata avanzata da un consigliere comunale di opposizione circa la costituzione di una commissione d’indagine su quanto accaduto nel sito di contrada Puro Vecchio.

Pubblicato in Cronaca il 11/11/2014 da Redazione
“E’ immotivata la richiesta di una eventuale commissione d’indagine sul caso discarica visto che non sono state ancora esperite e concluse le indagini tecniche poste in essere dai consulenti di Comune, Amiu e procura. Non dimentichiamoci che, alcuni anni orsono, il Consiglio comunale ha costituito una commissione d’indagine su un dirigente di una società partecipata, commissione formata da esponenti di maggioranza e di opposizione, le cui conclusioni non hanno sortito un bel nulla”.
L’assessore all’ambiente del Comune di Trani, Giuseppe De Simone, commenta così la proposta avanzata da un consigliere comunale di opposizione circa la costituzione di una commissione d’indagine su quanto accaduto nel sito di contrada Puro Vecchio.
“Mi preme evidenziare – prosegue De Simone – come, quasi quotidianamente, politici di opposizione, guarda caso della stessa parte politica di chi governa la Regione Puglia, parlino del caso discarica, con toni inquisitori, solo ed esclusivamente nei confronti di questa parte politica, senza fare alcun minimo riferimento alle responsabilità degli altri Enti coinvolti.
Ricordo a me stesso ed agli altri che la gestione della discarica è affidata alla dirigenza tecnica dell’Amiu, sotto il controllo dell’ufficio tecnico del Comune, alla verifica tecnica del settore rifiuti della Regione Puglia (massimo esponente delle decisioni ultime) e del Ministero dell’ambiente (coinvolto ma silente), dell’Arpa e della Asl”.
In ordine a quanto sostenuto da alcuni esponenti dell’opposizione sul “diritto alla conoscenza di documenti” De Simone attacca: “I documenti andrebbero richiesti all’Amiu e non a me. Il mio assessorato, come più volte, già ribadito, ha sempre e comunque messo a disposizione tutti i documenti di cui è in possesso. Ribadisco per l’ennesima volta che sarà mia cura informare tutta la cittadinanza solo nel momento in cui verrò in possesso di dati certi e definitivi. In quel preciso momento mi farò promotore della convocazione di una seduta monotematica di Consiglio comunale per le valutazioni politiche del caso. I dati ufficiali, inoltre, saranno trasmessi con una relazione esaustiva, alla procura di Trani per essere oggetto d’esame di eventuali provvedimenti. Questo è quanto compete alla parte politica”.
De Simone infine rivolge un appello alla collaborazione da parte di tutte le forze politiche: “Fin dal primo giorno d’insediamento – chiude l’assessore – mi sono sempre opposto, anche con atti deliberativi, alle decisioni regionali in materia di ambiente prive di un progetto politico. Rivendico un approccio serio e concreto alla problematica dei rifiuti in città, in difesa della salute dei cittadini”.

loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet