Lunedì, 14 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Morto nel carcere di Trani, 5 indagati

Il detenuto soffriva di crisi epilettiche ma non era stato creduto

Pubblicato in Cronaca il 10/11/2014 da Redazione
La situazione di salute era stata segnalata anche dagli avvocati della famiglia del giovane detenuto. “Eppure non fu fatto altro che imbottirlo di barbiturisci”. Il caso della morte nel carcere di Trani del neretino Gregorio Durante sta iniziando ad attrarre l’attenzione dell’Italia intera.Gregorio era malato, soffriva di crisi epilettiche violentissime, che riusciva ad evitare grazie all’assunzione di due farmaci, uno dei quali a Trani non gli veniva somministrato. Giunto ad uno stato vegetativo, fu messo in isolamento per 3 giorni, nudo in una cella, perchè pensavano fingesse. Di lì a qualche giorno Gregorio sarebbe morto. Sua madre Ornella e sua moglie Virginia non si arrendono, vogliono giustizia . Sono cinque gli indagati che sararanno giudicati il 14 novembre con rito abbreviato, nel tribunale di Trani.