Domenica, 17 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: inchiesta su fatture false, indagato Tato Greco

Due manager sono invece finiti agli arresti domiciliari

Pubblicato in Cronaca il 31/03/2014 da Redazione
C'è anche il consigliere regionale pugliese Tato Greco (Ncd) tra le 16 persone a cui la Procura di Bari ha notificato l'avviso di conclusione delle indagini preliminari al termine di un'indagine per frode fiscale. Due dei 16 indagati - gli imprenditori Antonio Turino e Leonardo Vito Rosario Paradiso - sono da oggi agli arresti domiciliari per dichiarazione fiscale fraudolenta e uso di fatture per operazioni inesistenti. Il primo è rappresentante rappresentante legale di tre societa', di Bari, il secondo è titolare di due imprese individuali, di Ceglie Messapica (Brindisi), ritenute dalla Procura di Bari aziende 'cartiere'. Greco è invece indagato per ricettazione di assegni per 28mila euro.
I pm inquirenti, Lino Giorgio Bruno e Federico Perrone Capano, hanno stralciato la posizione di altre nove persone inizialmente indagate. Nell'inchiesta e' indagato anche l'imprenditore Francesco Della Noce (imputato in un altro procedimento per aver truffato decine di professionisti), accusato di riciclaggio. E' denominato il 'Madoff' di Bari.