Lunedì, 26 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lecce, percepivano finanziamenti per coltivare terreni abbandonati: due arresti e quattro denunce

L'organizzazione individuava terreni abbandonati di proprietà pubblica e si proponeva per la coltivazione. In realtà i terreni restavano abbandonati dopo l'emissione dei finanziamenti

Pubblicato in Cronaca il 29/07/2015 da Redazione
Avrebbero truffato le istituzioni italiane ed europee per percepire contributi agricoli per un milione di euro. La Guardia di Finanza di Lecce ha però individuato i responsabili: due sono finiti agli arresti domiciliari, quattro sono stati denunciati. L’operazione illecita sarebbe andata in scena in tutta Italia: oltre all’Unione europea e al ministero dell’Agricoltura, sarebbero stati truffati anche svariati comuni pugliesi, siciliani e laziali. I due responsabili sono Giovanni De Matteis e Vincenzo Cagnazzo, rispettivamente responsabile del centro assistenza agricola World Service di Surbo e agronomo. L’organizzazione individuava terreni inutilizzati ma di proprietà di enti pubblici e si proponeva come ente in grado di coltivarli. In realtà, dopo aver ricevuto i finanziamenti pubblici, i terreni restavano abbandonati. I sei indagati dovranno rispondere di associazione a delinquere, truffa, vari falsi (materiali e ideologici) e accesso abusivo al sistema informatico del Sian (Sistema informativo agricolo nazionale).