Sabato, 23 Febbraio 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Andria: confiscati beni per 4 milioni a pregiudicato

Anche un agriturismo con 30 cavalli tra i beni sequestri. (VIDEO)

Pubblicato in Cronaca il 29/01/2014 da Gian Vito Cafaro

Un agriturismo, due stazione di servizio, una pizzeria, appartamenti, conti correnti e molto altro. 
Un patrimonio che ammonta a 4 milioni di euro, quello confiscato a Riccardo Sgaramella, detto "Salotto", 58enne di Andria con precedenti penali e finito tempo fa nell'operazione "Castel del Monte" per traffico di stupefacenti. L'uomo è ritenuto vicino al clan "ex Pastore".

I carabinieri della compagnia di Andria hanno effettuato la confisca dei suoi beni (alcuni intestati a prestanome) coordinati dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Bari e della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Trani in applicazione della normativa introdotta dal codice antimafia.

Il provvedimento segue quello di un anno e mezzo fa quando furono operati sequestri d'urgenza.

E' lungo l'elenco delle disponibilità mobiliari e immobiliari confiscate: un ristorante-pizzeria; una sala giochi; una autorimessa; tre appartamenti a Foggia; tre immobili, di cui uno a Margherita di Savoia (BT) e due ad Andria; tre imprese individuali; un portafoglio commerciale; 3 quote societarie; una società srl; 6 polizze assicurative; 26 conti correnti/dossier titoli bancari; quattro tra auto e moto veicoli; 2 posti auto; 4 terreni di cui uno con una casa rurale ed un altro con fabbricato destinato all’attività agro-turistica con servizio di ristorazione e con maneggio annesso.

Riccardo Sgaramella in passato è stato coinvolto nell'operazione "Castel del Monte".



loading...

Speciale Bifest2018 RISULTATI, COMMENTI, NOTIZIE Live Tweet