Mercoledì, 28 Ottobre 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Fal e Ferrotramviaria rispondono all'appello: corse straordinarie fino alle 3 del mattino

Le due agenzie di trasporti effettueranno due tratte: Bari Policlinico-Bari Centrale e metropolitana San Paolo - Bari centrale

Pubblicato in Cronaca il 28/12/2015 da Redazione
Foto di Repubblica Bari

In occasione del grande concerto di Capodanno in programma in piazza Libertà, il sindaco ha chiesto e ottenuto la collaborazione delle due aziende ferroviarie FAL e Ferrotramviaria che, grazie all'impegno dell'assessorato regionale ai Trasporti,  hanno risposto all'appello predisponendo un servizio di trasporto straordinario e coordinato per integrare il piano complessivo della mobilità della notte di San Silvestro.

 

FAL: treni Policlinico - Bari centrale

 

·         da Bari Policlinico a Bari centrale: ore 18.34, 19.16, 20.12, 21.29, 22.00, 22.40, 22.59, 23.15, 1.30, 2.00, 2.30, 3.00, 3.30

·         da Bari centrale a Bari Policlinico: ore 21.45, 22.25, 1.15, 1.45, 2.15, 2.45, 3.15

 

Gli utenti che sceglieranno di utilizzare i treni FAL potranno lasciare l'auto nel Polipark al costo di 1 euro per l'autovettura.

Il costo delle singole corse è di 1,10 euro.

Presso la fermata Policlinico e Bari-centrale sarà attiva esclusivamente la biglietteria automatica.

 

Ferrotramviaria:  metropolitana San Paolo - Bari centrale (effettua tutte le fermate esistenti sulla linea)

 

·         da Bari San Paolo a Bari centrale: ore 19.35, 20.15, 20.55, 21.35, 22.15, 22.55, 23.35, 0.25, 1.10, 1.50, 2.30, 3.10

·         da Bari centrale a Bari San Paolo: ore 0.05, 0.50, 1.30, 2.10, 2.50, 3.30

 

Il costo delle singole corse è di 1,10 euro.

 

Si ricorda che per la notte di Capodanno l'Amtab ha predisposto il potenziamento del servizio di Park&Ride accanto alle linee ordinarie con prima partenza alle ore 19.30 e ultima partenza alle ore 03.00.

 

“Ringrazio le aziende di trasporto ferroviario che hanno accolto il nostro invito e la Regione Puglia per aver supportato la nostra richiesta – dichiara il sindaco Decaro in conferenza stampa – e soprattutto desidero ringraziare i dipendenti di queste aziende che hanno compreso l'eccezionalità dell'evento che ci aspetta il 31 dicembre e hanno accettato di lavorare. L'appuntamento di fine anno sarà per la città un vero e proprio banco di prova della nostra capacità di attestarci finalmente come città pronta per i grandi eventi. Ancora una volta voglio invitare tutte le persone che sceglieranno di trascorrere a Bari la serata del 31 gennaio a lasciare l'auto a casa o nei parcheggi che abbiamo allestito, che saranno collegati al centro cittadino con il servizio di bus navetta. Stiamo lavorando in questi giorni affinché la città sia pronta e  tutti coloro che arriveranno a Bari possano godersi la festa senza disagio”

 

Soddisfazione è stata espressa anche da Matteo Colamussi, presidente delle FAL e da Giuseppe Nitti, presidente di Ferrotramviaria che hanno dichiarato “Siamo contenti di far parte di questo grande progetto che vede la nostra città alla ribalta sul piano nazionale e che le consente di crescere, insieme alle sue infrastrutture, nella percezione collettiva grazie a questo tipo di eventi. Sperimentiamo un servizio di trasporto coordinato che servirà sia a  migliaia di persone ad arrivare in centro in totale sicurezza e senza utilizzare l'auto privata sia a far conoscere i servizi di trasporto ( collegamento ferroviario FAL Policlinico – centro e metropolitana del San Paolo) e di sosta collegati alle due ferrovie: il Polipark e i parcheggi di scambio del quartiere San Paolo che sono attivi e disponibili tutto l'anno. Rivolgiamo un appello a tutti gli utenti che il 31 dicembre utilizzeranno i nostri servizi al massimo rispetto dei mezzi e delle persone che quella sera saranno sul posto di lavoro per permettere a tutti di godersi a pieno la festa”. 

 

In chiusura l'assessore regionale ai Trasporti Gianni Giannini ha dichiarato: “quello che presentiamo oggi è un obiettivo raggiunto grazie alla collaborazione dimostrata dalle aziende di trasporto regionali. Crediamo di poter offrire un servizio di qualità che favorirà la mobilità di tante persone e che rappresenta un modello che noi dobbiamo incrementare e supportare per dare un valido contributo alle politiche di salvaguardia dell'ambiente che mirano alle riduzioni di sostanze inquinanti che le auto rilasciano nell'aria. È importante che tutti abbiano la massima consapevolezza e cura dei mezzi che le FAL e la Ferrotramviaria hanno messo a disposizione per questa serata”.