Giovedì, 5 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Modugno, abbattuto il 'Bubbone' del quartiere Cecilia: 'Al suo posto un parco della legalità'

Svanito lo scheletro del palazzo incompiuto di sei piani realizzato in maniera abusiva nel 1972 e rimasto abbandonato per tutti questi anni

Pubblicato in Cronaca il 28/10/2019 da Redazione

È stato abbattuto questa mattina il ‘Bubbone’, edificio abbandonato nel quartiere Cecilia di Modugno.  A eseguire i lavori è stata la Relmef Impianti srl del Consorzio stabile Agora che, a partire dal 19 settembre scorso, ha avviato le operazioni preliminari. Il bubbone del quartiere Cecilia, infatti, è stato lo scheletro di un palazzo incompiuto di sei piani realizzato in maniera abusiva nel 1972 e rimasto abbandonato per tutti questi anni. Una lunga vicenda che inizia nel 1968 e proseguita per diversi decenni in un rocambolesco iter disseminato di sospensioni, sequestri, dissequestri e rinvii. Sino al suo abbattimento, decretato da diversi pronunciamenti della giustizia amministrativa.

“L’azione dell’amministrazione era doverosa, ma non è una festa – commenta su Facebook il sindaco di Modugno, Nicola Magrone -. È la soluzione di un problema cinquantennale caratterizzato da vicende incredibili straordinariamente tortuose, di sequestri e dissequestri, omissioni e reticenze. Noi non potevamo essere conniventi di questa storia. L’unico nostro obiettivo è sempre stato la restituzione di dignità ai luoghi e ai residenti del quartiere Cecilia”.

 Come annunciato, alla demolizione seguiranno una serie di misure di risanamento dell’area, a partire dalla creazione del “Parco della Legalità”. Una seconda misura giungerà dalla partecipazione del Comune ai bandi regionali su periferie e aree degradate, con 2,5 milioni di euro in arrivo.