Mercoledì, 1 Aprile 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Donna colta da un malore muore in spiaggia alle Cesine, difficoltà per i soccorritori nel raggiungere la spiaggia

Si tratta di Nadia Sbaffi, 62enne originaria di Ancona. L'intervento del 118 è stato reso difficoltoso dalla mancanza di strade asfaltate nei pressi della spiaggia

Pubblicato in Cronaca il 28/07/2015 da Redazione
Una donna originaria di Ancona è morta questa mattina tra le acque della marina di Vernole, un tratto di spiaggia libera nella zona delle Cesine. Si tratta di Nadia Sbaffi, 62enne che si trovava in Salento per trascorrere le vacanze estive con la sua famiglia. Secondo una prima ricostruzione sarebbe stata colta da un malore dopo essersi tuffata in mare. Sul posto carabinieri, polizia municipale, capitaneria di porto e medici del 118. L’ambulanza non è riuscita ad arrivare in spiaggia perché la mancanza di strade asfaltate. L’equipe dei sanitari è stata costretta a raggiungere la donna a piedi. I paramedici hanno praticato il massaggio cardiaco sulla donna, senza riuscirle però a salvare la vita.