Sabato, 23 Ottobre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

Bari, il giovane picchiato la vigilia di Natale chiede i danni al Comune

L'avvocato Sisto che lo difende insiste per 'annullare la festa in piazza'

Pubblicato in Cronaca il 27/12/2014 da Redazione
Conferenza stampa dell’avvocato Francesco Paolo Sisto, difensore del 23enne di Putignano pestato da 5 teppisti in corso Vittorio Emanuele la sera del 24 dicembre scorso. Tre essenzialmente le richieste avanzate dal legale per conto del suo assistito: una richiesta di risarcimento danni per non aver garantito e previsto presidi di sicurezza e aver lasciato che la festa per vigilia di Natale si trasformasse in un rave party nel centro di Bari, una denuncia penale contro ignoti ed infine l'appello ad abbassare le saracinesche dei locali e annullare la festa in piazza di Capodanno come segnale forte contro i violenti.
Il ragazzo - come si ricorderà. ha subito un’aggressione nel pomeriggio della vigilia di Natale solo per aver difeso un’amica di Panama, in vacanza a Bari, che stava subendo molestie sessuali dal branco. Il 23enne nel pomeriggio sara’ ascoltato dalla Squadra mobile che ha avviato un’indagine coordinata dalla Procura.
"Mi sento di chiedere scusa a quel ragazzo a nome della città e a nome mio personale – ha detto il sindaco Antonio Decaro – mi dispiace per quello che è accaduto, un ragazzo che vive all’estero, un barese del quale, come tanti come lui, siamo orgogliosi, e che era tornato per festeggiare il Natale con le persone care".

loading...