Venerdì, 6 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Corato, protesta dei migranti nel centro di accoglienza: 'Cibo scadente e pocket money in schede telefoniche'

Sull'episodio è intervenuto Matteo Salvini: 'Si trovano così male in Italia? Rispediamoli a casa loro'

Pubblicato in Cronaca il 27/10/2016 da Redazione
Fonte foto: www.coratolive.it

Alcuni migranti ospiti nel centro di prima accoglienza di Corato hanno inscenato una protesta impedendo agli operatori della struttura di entrare. L'episodio è accaduto questa mattina intorno alle 7. I ragazzi stranieri, in attesa dei documenti, hanno lamentato la scarsa qualità del cibo che viene servito nel centro e la mancanza di denaro contante. Gli extracomunitari ricevono un “pocket money” di 2,5 euro al giorno in schede telefoniche.
Gli ospiti del centro hanno creato delle barricate con alcuni bidoni ed hanno cominciato a lanciare per strada buste piene di immondizia. La protesta è rientrata a metà mattinata, quando sul posto sono arrivati gli agenti della polizia.
Sull'episodio è intervenuto Matteo Salvini con un post su Facebook: “Il cibo gli fa schifo e pretendono di ricevere il denaro del pocket money in contanti anziché in schede telefoniche. Soluzione? Fare barricate con i bidoni della spazzatura, gettando rifiuti e cibo ovunque". "Sempre peggio - conclude Salvini -: si trovano così male in Italia? Rispediamoli a casa loro in tempo zero".