Sabato, 14 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Taranto: utilizzavano un palazzo abbandonato per spacciare droga, in manette due giovani pregiudicati

Si Tratta di Giuseppe Prester e Rosario Sambito, rispettivamente di 19 e 25 anni. I militari hanno seguito il via vai di ragazzi nella città vecchia

Pubblicato in Cronaca il 26/10/2015 da Redazione
Una struttura abbandonata utilizzata per lo spaccio di droga. A scoprire l’attività illecita sono stati i carabinieri nel centro storico di Taranto. Per entrare nel rudere era necessario infilarsi in un foro. Una volta all’interno, i pusher erano protetti da un portone di ferro e vendevano le sostanze stupefacenti. I militari hanno arrestato due ragazzi: si tratta di Giuseppe Prester, 19enne, e Rosario Sambito, 25enne, entrambi pregiudicati.
Le indagini sono partite dopo che alcuni agenti si sono accorti del via vai di giovani tra i vicoli della città vecchia. Alcuni agenti in borghese hanno così individuato il vecchio palazzo e hanno fatto irruzione, approfittando della temporanea apertura del portone.
All’interno c’erano i due ragazzi in possesso di 20 grammi di cocaina e 1.800 euro in piccolo taglio. Per evitare il controllo delle forze dell’ordine il locale era protetto da una grande porta in acciaio, richiudibile all’esterno, mentre lungo le scale interne un cancello impediva l’accesso alla porta del terrazzo, in modo tale da permettere la fuga dei due pusher.