Venerdì, 10 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Lecce, autobotte trasportava 25 tonnellate di gasolio di contrabbando: quattro arresti

Gli agenti della Guardia di Finanza hanno sequestrato anche il deposito all'interno del quale veniva conservato il carburante

Pubblicato in Cronaca il 26/06/2020 da Redazione

Nell’ambito dell’operazione di servizio denominata “Good Fuel”, gli agenti della Guardia di Finanza del Comando Provinciale di Lecce hanno messo fine ad un grosso giro di vendita di gasolio di contrabbando, arrestando i responsabili e sequestrando anche un deposito commerciale di carburanti operante nel tarantino.

Un'autobotte con targa polacca trasportava oltre 25 tonnellate di gasolio per uso autotrazione. Il mezzo è stato fermato da due pattuglie della Tenenza della Guardia di Finanza di Tricase appena prima di scaricare il prodotto presso un deposito commerciale di carburanti tarantino.

Stando a quanto emerso, il prodotto trasportato era gasolio “di contrabbando” in quanto non assoggettato ad accisa. I due polacchi che conducevano l’autobotte, il titolare del deposito e l’intermediario nella vendita del prodotto petrolifero trasportato, sono stati tutti tratti in arresto in flagranza di reato per “sottrazione al pagamento dell’accisa”. È stato, invece, denunciato a piede libero il rappresentante legale della società di carburanti, destinataria del gasolio di contrabbando. L’operazione di servizio svolta dalla Guardia di Finanza ha fatto inoltre scattare il sequestro dell’autobotte e i sigilli per il deposito della società tarantina, consentendo in tal modo di sottoporre a vincolo ablativo beni per un valore complessivo di circa 400.000,00 euro.