Lunedì, 14 Ottobre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Processo calcioscommesse, l'ex Marco Rossi: ' combinammo Palermo-Bari'

Il difensore ha confermato il tentativo di combine, che però non andò in porto. Andrea Masiello ha parlato di Bari-Sampdoria

Pubblicato in Cronaca Sport il 26/05/2015 da Redazione
Nuove dichiarazioni nell’ambito del processo calcioscommesse relativo a due presunte partite truccate del campionato di Serie A 2010/2011, in cui il Bari retrocesse in Serie B. Ieri ha testimoniato Marco Rossi, ex difensore centrale biancorosso, confermando che la partita Palermo-Bari fu truccata. “Il rigore fu a metà, c’era tutto il tempo di pareggiare perché se uno vuole un gol lo fa”, ha dichiarato. Il giocatore ha però precisato che durante la partita cambiò idea e decise di non combinare il match. L’incontro finì con la vittoria della squadra siciliana per due reti ad una. Secondo le indagini tre giocatori biancorossi combinarono la partita: Marco Rossi, Andrea Masiello e Simone Bentivoglio. Nel processo sono imputati l’ex calciatore Alessandro Parisi, Stefano Guberti (ex Bari ma in forza alla Sampdoria durante quella stagione) e il faccendiere biancorosso Angelo Iacovelli. Un’altra partita combinata fu Bari-Sampdoria, finita con la vittoria per i blucerchiati. A parlare dell’incontro è stato Andrea Masiello: “Dissi a Guberti che avremmo potuto perdere la partita con la Sampdoria in cambio di 50 mila euro, perché il Bari era già retrocesso. Lo proposi anche a Marco Rossi ma alla fine non se ne fece più niente”. Masiello ha già patteggiato 20 mesi di reclusione, ma è stato comunque ascoltato come testimone. Il difensore, ora in forza all’Atalanta, ha anche parlato della partita con il Palermo: lo ‘zingaro’ Ilievski salì nella sua camera d’albergo e consegnò una valigetta colma di denaro per far finire la partita sul risultato di 3-1 per i rosanero. Anche Masiello ha dichiarato di aver cambiato idea durante il corso della partita e, durante il ritorno a Bari, riconsegnò i soldi perché la combine non era riuscita.