Domenica, 5 Dicembre 2021 - Ore
Facciamo Notizie

Uccise Caterina Susca, ventunenne nigeriano condannato a trent'anni

Una perizia ha escluso l'infermità mentale del giovane

Pubblicato in Cronaca il 26/02/2015 da Redazione
Donald Nwajiobi, ventunenne accusato dell’omicidio di Caterina Susca, è stato condannato a trent’anni di reclusione. Le accuse sono di omicidio volontario, violenza sessuale, furto aggravato e false attestazioni sulla propria identità rese all’autorità giudiziaria. Il giovane, secondo la ricostruzione degli inquirenti, sarebbe entrato nella villetta della vittima e avrebbe atteso il momento migliore per sorprendere la donna in casa. L’uomo si servì di un paio di forbici per togliere la vita a Caterina Susca, colpendola alla base del collo. Una perizia disposta dal giudice, Chiara Mastrofilli, affidata allo psicopatologo forense Roberto Catanesi, ha escluso che il giovane nigeriano fosse incapace di intendere e volere.

loading...