Giovedì, 14 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Porto di Bari, sequestrate otto tonnellate di rifiuti non autorizzati

Erano diretti a Chieti e provenivano dalla Grecia. Denunciati l'autista e i tre titolari delle ditte coinvolte

Pubblicato in Cronaca il 25/10/2013 da C.F.
Circa 8,5 tonnellate di rifiuti, costituiti da cascami ed avanzi di acciaio inox, provenienti dalla Grecia e destinati ad una ditta di Chieti, sono state sequestrate al porto dai finanzieri del Gruppo Bari in collaborazione con funzionari dell'Agenzia delle dogane.

Il carico di rifiuti è stato individuato controllando un autoarticolato, appena sbarcato da una motonave proveniente dalla Grecia. Non c'era la documentazione che legittimasse l'introduzione del carico in territorio italiano. L'autista del mezzo e i responsabili legali delle ditte, importatrice ed esportatrice, interessate al trasporto sono stati denunciati all'autorità giudiziaria per traffico internazionale di rifiuti.