Giovedì, 12 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

La Banca Popolare di Bari attiva una raccolta fondi per le persone colpite dal #Terremoto

I fondi raccolti saranno utilizzati in accordo con la Regione Abruzzo e con le altre Regioni coinvolte dal sisma, destinando le somme in base alle necessità più urgenti e alle principali emergenze

Pubblicato in Cronaca il 25/08/2016 da Redazione

Il Gruppo Banca Popolare di Bari ha attivato un conto corrente dedicato alla raccolta di fondi destinati a sostenere le popolazioni colpite dal sisma del Centro Italia, territorio in cui è presente con numerose persone e filiali. Sul conto corrente «Sisma 24 agosto 2016», codice IBAN IT 83 Z 05424 15300 000000010000 la Banca Popolare di Bari, capofila dell’omonimo Gruppo, verserà un proprio contributo iniziale a cui si aggiungeranno le donazioni di tutti coloro che vorranno aderire all’iniziativa.”In un momento così doloroso per l’intera comunità colpita dal forte sisma, il Gruppo Banca Popolare di Bari – si legge in una nota - ha inteso attivare immediatamente i canali della propria rete commerciale, in modo da poter offrire un contributo concreto alle necessità più impellenti delle popolazioni”. I fondi raccolti saranno utilizzati in accordo con la Regione Abruzzo e con le altre Regioni coinvolte dal sisma, destinando le somme in base alle necessità più urgenti e alle principali emergenze. Per poter versare il proprio contributo basta recarsi in una delle filiali che fanno parte del Gruppo Banca Popolare di Bari, utilizzare il proprio internet banking, oppure collegarsi al sito www.popolarebari.it e www.cariorvieto.it e cliccare sugli appositi banner, inserendo i dati della propria carta di pagamento abilitata. Inoltre, al fine di agevolare i cittadini in tale fase emergenziale, il Gruppo BPBari ha previsto la possibilità - per i clienti titolari di mutuo e residenti nei comuni colpiti dall’evento sismico - di richiedere la sospensione del pagamento delle rate dei mutui con ipoteca gravante su immobili residenziali, commerciali ed industriali danneggiati dal grave evento sismico. Come ulteriore sostegno alle persone ed alle imprese colpite dal terremoto, la Banca - si legge nella nota - sta attivando iniziative aggiuntive “per assicurare la rapida ricostruzione degli immobili e per sostenere il ritorno ad una situazione di normalità”.