Martedì, 24 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Corato, sistema videosorveglianza non autorizzato. Sequestrata azienda

L'imprenditore deve pagare multa di 80mila euro

Pubblicato in Cronaca il 25/08/2014 da Redazione
Azienda sequestrata e attività commerciale sospesa per un imprenditore di Corato, in provincia di Bari. Dagli accertamenti svolti nella ditta dal nucleo ispettorato del lavoro sono emerse gravi omissioni sulla salute dei lavoratori e sulla sicurezza nei luoghi di lavoro.
In particolare la mancata predisposizione della sorveglianza sanitaria sui dipendenti e la formazione degli stessi lavoratori sui rischi connessi all'attività professionale, così come previsto dalla legge. I militari hanno, inoltre, accertato la presenza presso la struttura commerciale di un lavoratore in nero, e anche l'esistenza di un sistema di videosorveglianza non autorizzato, installato in violazione delle norme stabilite dallo statuto dei lavoratori.
L'imprenditore oltre al sequestro dell'azienda, specializzata nel commercio al dettaglio di prodotti per l'agricoltura e la zootecnia, ha ricevuto una sanzione di 80mila euro.

loading...