Giovedì, 14 Novembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari, rinnovo consiglio dell’Ordine degli Avvocati: Giovanni Stefanì il più suffragato

Il civilista barese ha ottenuto 2403 preferenze, segue Serena Triggiani (1996 voti)

Pubblicato in Cronaca il 25/01/2019 da Redazione

Si avvia a presiedere il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari sino al dicembre 2022 Giovanni Stefanì, civilista barese di 56 anni, il candidato più suffragato con 2.403 voti, oltre 100 in più rispetto alle elezioni dell’ottobre 2017. La nuova composizione del Consiglio dell’Ordine, proclamata dal presidente della commissione elettorale e già presidente della Cassa Forense nazionale Alberto Bagnoli, vedrà 16 consiglieri sui 25 totali, dell’aggregazione ‘Con Giovanni Stefanì presidente’, la più votata dai 3.476 avvocati che si sono recati alle urne, pari al 50% circa dei 6.957 aventi diritto.

Alle spalle di Stefanì i candidati più suffragati che siederanno in Consiglio sono Serena Triggiani con 1.966 voti, Antonio Bellomo con 1.678, Clemi Tinto (1.584) e Antonio Benegiamo (1.469).

Entrano in consiglio Nicola Zanni, candidato presidente di ‘Futuro@forense’ con 990 voti, Lucilla Pavone, candidata dell’aggregazione ‘Sindacato avvocati Bari’ (con 956 voti), Roberta Valente e Piero Lovero, che hanno partecipato con una lista a due (ottenendo rispettivamente 1.077 e 836 voti). Il candidato più suffragato dell’aggregazione ‘Partecipi-amo’ è stato Gaetano Fioretti con 690 voti (entrato in Consiglio).

“Con quattro anni davanti – ha dichiarato il candidato presidente Stefanì – avremo modo di intervenire con ancora più decisione sui temi che riteniamo fondamentali per garantire un presente e un futuro dignitoso alla professione forense nel nostro territorio, dall’edilizia giudiziaria all’attuazione e al rispetto della legge sull’equo compenso, dalla condivisione di tabelle per le liquidazioni giudiziarie all’organizzazione degli uffici giudiziari, soprattutto in ordine allo svolgimento delle udienze”.

Nel nuovo consiglio dell’Ordine siederanno anche Nicola Gargano, Gabriella Panaro, Mariella Leone, Giuseppe Dalfino, Carlo De Liddo, Ebe Guerra, Katia Di Cagno, Pietro Carrozzini, Nicola Selvaggi, Alfredo Mele, Girolamo Giancaspro, Francesco Amodio, Antonella Pezzutto, Valeria Ariodante e Leonardo Ciciolla.

I 25 componenti del nuovo Consiglio dell’Ordine, di cui 10 donne, rimarranno in carica sino al 31 dicembre 2022 e si riuniranno per la prima volta nei prossimi giorni per eleggere presidente, vicepresidente, segretario e tesoriere.