Giovedì, 19 Settembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Brindisi, falsifica la firma di un notaio per ottenere 15mila euro: arrestato avvocato

Già in passato il professionista era stato indagato dall’Autorità Giudiziaria, rinviato a giudizio e condannato per analoghi episodi, che avevano portato alla misura interdittiva del divieto di esercizio della professione, poi revocato

Pubblicato in Cronaca il 24/07/2019 da Redazione

Gli agenti della Guardia di Finanza di Brindisi hanno arrestato un avvocato 49enne per falsità materiale commessa dal pubblico ufficiale in atti pubblici, falsità materiale commessa dal privato, sostituzione di persona e truffa. Anche la madre del professionista, 73 anni, è stata sottoposta all'obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria. 

Le indagini hanno accertato che l’avvocato, appartenente al Foro di Brindisi e con studio legale nel capoluogo, aveva formato a suo favore una procura speciale mendace che, falsamente, riproduceva il timbro e le attestazioni di un ignaro notaio di Brindisi, al fine di incassare indebitamente oltre 15.000 euro, spettanti ad un terzo soggetto del tutto estraneo agli accadimenti. L’acquisizione delle somme era poi avvenuta attraverso l’accredito del denaro su un c/c bancario intestato alla madre dell’avvocato.

Già in passato, il medesimo professionista era stato indagato dall’Autorità Giudiziaria, rinviato a giudizio e condannato per analoghi episodi, che avevano portato alla misura interdittiva del divieto di esercizio della professione, poi revocato.



loading...