Venerdì, 13 Dicembre 2019 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

'Io che amo solo te - la cena di Natale': presentato a Polignano il film girato in Puglia

L'assessora regionale Loredana Capone: 'Grazie per aver scelto la Puglia'. Riccardo Scamarcio riceverà la cittadinanza onoraria dal sindaco di Polignano, Domenico Vitto

Pubblicato in Cronaca il 24/05/2016 da Redazione

Novantuno fornitori, 64 professionisti e 20 comuni: a poche settimane dalla pubblicazione dell’Apulia Film Fund sono questi i numeri del comparto pugliese a lavoro sui set dei tre film che stanno girando in questi giorni lungo tutta la regione: “Io che amo solo te - La cena di Natale” di Marco Ponti, “La vita in comune” di Edoardo Winspeare e “Non c’è più religione” di Luca Miniero.

 

Questo pomeriggio l’assessora regionale all’Industria Turistica e culturale, Loredana Capone, e il presidente di Apulia Film Commision, Maurizio Sciarra, hanno partecipato alla conferenza stampa di presentazione del film “Io che amo solo te – La cena di Natale”, tratto dal best seller “La cena di Natale” di Luca Bianchini, che il regista Marco Ponti sta girando nelle campagne pugliesi. Cast quasi al completo in conferenza stampa: Riccardo Scamarcio, Laura Chiatti, Michele Placido, Maria Pia Calzone, Veronica Pivetti, Antonella Attili e Uccio De Santis.

 

“Grazie per aver scelto la Puglia – ha dichiarato l’assessora Capone - anzi per aver ribadito la scelta di girare in Puglia, a Polignano, il sequel del film Io che amo solo te. Questa è una terra che sta dando tanto di sé. E’ una terra generosa e noi siamo stati fortunati ad averla, abbiamo ereditato una grande bellezza, quella del paesaggio, quella dei borghi, quella del mare e dei territori, ma soprattutto quella della gente. Siamo gente ospitale, di un territorio bello che sa parlare di sé,  e siamo felici di potervi dare la nostra accoglienza”.

 

Per Maurizio Sciarra, presidente di AFC, “oggi si può rimanere in Puglia per fare cinema, e anche per imparare a farlo. Prima si doveva andar fuori, oggi non è più così”.

 

“La Puglia è diventata amica del cinema - ha detto Sciarra – e la decisione di girare un secondo film in Puglia, come sta facendo Marco Ponti, dimostra che ne è valsa la pena. Tra l’altro, tutte le professionalità impegnate nel primo film, son ostate riconfermate per il sequel”.  Sciarra ha infine ricordato anche come i campioni di incasso dello scorso anno sia al cinema che alla tv, siano stati proprio film girati in Puglia.

 

Ha partecipato alla conferenza stampa anche il sindaco di Polignano Domenico Vitto che ha annunciato la decisione di dare la cittadinanza onoraria a Riccardo Scamarcio.

 

“La Puglia è un territorio molto stimolante da un punto di vista creativo – ha detto Scamarcio - questo è un posto dove la natura, anche nei centri urbani, alla fine vince. C’è una grande armonia tra paesaggi e architettura. Questo è davvero un posto importante. Da parte delle amministrazioni poi – ha concluso Riccardo Scamarcio - c’è una grande attenzione all’industria cinematografica che riesce a fare da traino non solo al turismo ma anche all’agroalimentare”.