Giovedì, 21 Gennaio 2021 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Picchia la moglie perché non vuole fare sesso: 32enne rinviato a giudizio

La vittima scappò di casa e denunciò tutto ai carabinieri, avviando anche le pratiche per il divorzio

Pubblicato in Cronaca il 24/02/2016 da Redazione

Picchia la moglie perché questa non vuole avere un rapporto sessuale con lui. Un 32enne di Fasano è stato rinviato a giudizio con l’accusa di maltrattamenti in famiglia. Sarà il sostituto procuratore di Brindisi a verificare i fatti accaduti nel marzo scorso e denunciati dalla vittima. Secondo l’accusa l’uomo avrebbe “maltrattato la propria convivente, spintonandola ripetutamente, percuotendola con schiaffi e pugni, lanciandole addosso oggetti”.

La donna si sarebbe rifiutata di avere con lui un rapporto sessuale, così il 32enne avrebbe cominciato a picchiarla con pugni al viso e ai fianchi, provocandole alcuni lividi. La vittima scappò di casa e denunciò tutto ai carabinieri, avviando anche le pratiche per il divorzio. 



loading...