Giovedì, 2 Luglio 2020 - Ore
Direttora: ANNAMARIA FERRETTI
Facciamo Notizie

Bari: usava telecamere nascoste per anticipare i controlli dei carabinieri, in manette spacciatore 24enne

I militari, insospettiti dall'atteggiamento di un gruppo di ragazzi, hanno perquisito il palazzo. Il ragazzo dovrà rispondere di danneggiamento di stabile ad uso pubblico

Pubblicato in Cronaca il 23/07/2015 da Redazione
Aveva installato telecamere abusive per riprendere chi entrava ed usciva dallo stabile ed anticipare i controlli dei carabinieri. Un 24enne incensurato del quartiere Japigia è finito in manette con l’accusa di danneggiamento di stabile ad uso pubblico. Tutto è partito da un controllo dei Carabinieri della Compagnia di Bari Centro nel quartiere, quando un gruppo di persone che sostava nei pressi del giardino condominiale del palazzo si è dissolto alla vista dei militari. Gli agenti hanno così perquisito l’intero stabile: in un locale del primo piano hanno trovato un monitor che trasmetteva le immagini in diretta dell’esterno dell’abitazione. Le microcamere erano state posizionate all’interno dei lampioni, quindi invisibili per chi entrava o usciva dal palazzo. L’impianto di videosorveglianza è stato posto sotto sequestro.